Cultura e SocietàGiappone

Trailer di Burn the Witch, il nuovo anime di Tite Kubo

Il manga one-shot dell'autore di Bleach trasposto in anime

Burn the Witch, ultimo manga one-shot di Tite Kubo, diventerà un mediometraggio per il cinema. È stato annunciato al Bleach 20th Anniversary Project & Tite Kubo New Work Presentation che il manga verrà trasposto nel mondo animato. Burn the Witch, questo il titolo del nuovo manga, sarà ambientato nello stesso mondo di Bleach.

Burn the Witch, il trailer

L’anime è prodotto da Studio Colorido e da Yamahitsuji. Gli artisti che prendono parte alla sua lavorazione sono Tatsuro Kawano,(Psycho-Pass 2, Gatchaman Crowds), regista, Yuji Shimizu (Gatchaman Crowds insight), aiuto regista, Chika Suzumura (Yozakura Quartet – Hana no Uta -), sceneggiatura, Natsuki Yamada (Time Bokan 24), character designer e Keisuke Okura si occuperà del design dei draghi.

Altri membri dello staff includono Keiji Inai (Is It Wrong to Try to Pick Up Girls in a Dungeon?), compositore, Kunihiko Inaba, direttore creativo, Miho Tanaka, color design, Tsukasa Saito, direttore CGI, Asami Tano e Yuina Yamada, doppiatrici.

Il manga, composto da solo un numero, è ambientato nello stesso mondo di Bleach ed è stato pubblicato dalla Sueisha nel luglio 2018. Una versione in inglese è stata rilasciata digitalmente da Viz Media lo stesso giorno. Il capitolo è disponibile anche sull’app e sul sito Shonen Jump+ gratuitamente e in giapponese. Tite Kubo svilupperà la storia di questo one-shot per serializzarlo.

Burn the Witch racconta di Noel Niihashi e Nini Spangle, due streghe del quartier generale Wing Bird situato nella Reverse London’s Natural Dragon Management Agency. I residenti di Reverse London incontrano spesso e volentieri creature soprannaturali, fra cui i draghi. Le due protagoniste lottano per far convivere le creature magiche e gli umani, anche se a volte sono costrette a sterminare i mostri malvagi.

Burn the Witch di Tite Kubo è un mediometraggio che in Giappone sarà distribuito nei cinema, probabilmente quest’autunno. Resta da vedere quando arriverà in occidente, magari con un doppiaggio italiano.

Francesco Briola

Videogiocatore di vecchia data, estimatore di serie d'animazione e film, divoratore di documentari. Parafrasando Sin City, "ha avuto la sfortuna di nascere nel secolo sbagliato": per lui le automobili sono carrozze senza cavalli e sostiene che una spada sia mille volte più affascinante di una qualunque arma da fuoco. Schivo e riservato, è ancora a disagio nel rileggere queste tre righe.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button