News

Tiferno Comics: ci vuole Pazienza

Tu immagina di stendere un filo lungo cento metri, legarne un’estremità in questo punto e con l’altra in mano girare in tondo. Troverai tutto”.

Così, dagli amici di Lucca Manga School, ci è stata descritta la mappa della fiera Tiferno Comics. Avevano perfettamente ragione. Una fiera che fa della sua compattezza, della sua intimità, non solo un vanto ma dà anche vita a un vero e proprio binomio con le mura di Città di Castello, stupefacente scrigno rinascimentale.
Viziati ospiti dell’organizzazione, abbiamo passeggiato per due splendidi giorni con il nostro filo in mano, visitando una dopo l’altra le mille attrattive della fiera e non solo (non solo!).
Andiamo con ordine. Quest’anno eravamo all’undicesima edizione, all’apice d’un portfolio fatto di fatica, sudore, passione e grandi successi, tutti impressi nelle cicatrici degli organizzatori, irriducibili crociati del fumetto, persone in grado di tenere alta la bandiera del castello nel nome di arte e cultura.
Il re del castello, all’unanimità, Andrea Pazienza, immenso protagonista della più bella mostra che può capitarvi di vedere sulle sue opere. Una raccolta che vanta tantissimi pezzi assolutamente inediti, molti offerti direttamente dalla famiglia Pazienza o raccolti da collezioni private, dimostrando così quale livello di coinvolgimento e cura siano riusciti a raggiungere gli uomini di Tiferno.

Dentro le splendide sale di Palazzo Bufalini la mostra PAZ ART, potrà tenervi impegnati (fino al 20 ottobre) per ore, lasciandovi disarmati di fronte a cosa può diventare un comune pennarello nelle mani dell’erede naturale di Caravaggio, come Milo Manara suggerisce in un recente tributo.
Una mostra nella mostra perché Pazienza era un’artista e come tale nella sua arte, come spesso succede, sono rimasti impressi i fossili di un’epoca, le tracce di anni strani e duri, così da una tavola all’altra si raccolgono pezzi di storia come Pertini, Lucio Dalla, Jacques Prévert, con la sensazione d’esplorare un’antica caverna.
A due passi dal “vecchio” il “nuovo”, così, in una mostra collaterale, scopriamo Alessandro Bacchetta, un giovane coraggioso talento, autore e disegnatore de Una stanza tutta per tre, un accurato tributo alla scrittrice Virginia Woolf.
Ma TifernoComics accoglie anche la mostra Eva Kant, 50 anni da complice arricchendola con la presenza d’un pool d’eccellenza capitanato da Mario Gomboli, vincitore del premio “Poldo a Città di Castello”.

Divertente vedere tra le fila di questo fantastico gruppo i volti di Enzo Facciolo e Matteo Buffagni, rispettivamente agli antipodi generazionali nella famiglia Diabolik.  
Ed è qui che Tiferno svela i suoi assi e si contraddistingue. Tiferno è intima e accogliente e permette di immergersi in un ambiente avvolto nella passione, un ambiente famigliare e rilassato. Durante i giorni di fiera vi potrà capitare di sedere al ristorante al fianco di autori del calibro di Silver, scoprendo alle pareti tavole originali di Milazzo, Castelli, Toppi, Cavazzano (per dirne solo alcuni). Ogni angolo di Tiferno è da esplorare e scoprire. Vi ritroverete con il signor Gianni Ottaviani ad ascoltare la storia della stampa all’interno della più antica tipografia d’Europa, assaporando i mille anni di storia che scorrono sulle pareti. Oppure capiterete nel Museo della Tela Umbra, a vedere la mostra Pullip and Friends. Tutto questo in cento metri di filo!
TifernoComics vi aspetta l’anno prossimo! Torchiare Fez (uno degli organizzatori che non potrete evitar di conoscere) non è stato sufficiente per scoprire cos’hanno in serbo per la prossima edizione, ma il nostro consiglio è correre a Città di Castello per approfittare di questi ultimi giorni di mostra: non rimarrete delusi.

Non abbiamo parlato del mangiare? Ce n’è davvero bisogno?! Città di Castello è abbracciata da Toscana, Umbria e Marche, dovrebbe bastarvi questo per correr lì il prossimo fine settimana.

Godetevela, come abbiamo fatto noi.

redazioneon

La Redazione di Orgoglio Nerd, sempre pronta a raccontarvi le ultime novità dal mondo della cultura Nerd, tra cinema, fumetti, serie TV, attualità e molto altro ancora!

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button