Giochi

Theros: Oltre la Morte, il contenuto delle Collector Boosters

Sta per arrivare ufficialmente Theros: Oltre la Morte, nuova espansione del gioco di carte collezionabili più famoso al mondo, Magic: the Gathering. Come sempre, queste nuove aggiunte portano tutta una serie di nuove meccaniche e innovazioni al gameplay. Spesso però a queste si affiancano anche altre novità per il gioco nel suo complesso, al di là di ciò che avviene al tavolo. È il caso delle Collector Boosters che tornano in maniera rinnovata in Theros: Oltre la Morte. Vediamo di che si tratta.

Theros: Oltre la Morte, cosa contengono le Collector Boosters?

Le Collector Boosters sono una nuova versione delle classiche bustine, introdotta con la passata espansione Il Trono di Eldraine. Si tratta di un prodotto destinato principalmente ai collezionisti che offre versioni differenti e speciali delle carte, con un numero di foil e rare superiore a quelle normali. Rispetto alla prima versione, ci sono stati acluni cambiamenti per la nuova espansione.

Nelle Collector Booster di Theros: Oltre la Morte troveremo quindi sempre quindici carte più una pedina, suddivise in questa maniera:

  • 8 carte comuni, non comuni o terra base foil
  • 1 carta dai prodotti accessori dell’espansione (come i Planeswalker Deck)
  • 1 carta rara o rara mitica non foil, con art estesa, versione disponibile solo in questi pack
  • 1 carta rara o rara mitica foil, normale o con art estesa
  • 1 carta Saga o con frame Constellation Showcase (compresi i Planeswalker borderless) non comune, rara o rara mitica non foil
  • 1 carta con frame Constellation Showcase foil
  • 1 pedina foil premium
  • 2 terre Nyx premium foil

Cosa ne pensate? Siete incuriositi da questi prodotti? Avete già ordinato le vostre Collector Boosters di Theros: Oltre la Morte?

Mattia Chiappani

Ama il cinema in ogni sua forma e cova in segreto il sogno di vincere un Premio Oscar per la Miglior Sceneggiatura. Nel frattempo assaggia ogni pietanza disponibile sulla grande tavolata dell'intrattenimento dalle serie TV ai fumetti, passando per musica e libri. Un riflesso condizionato lo porta a scattare un selfie ogni volta che ha una fotocamera per le mani. Gli scienziati stanno ancora cercando una spiegazione a questo fenomeno.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button