Intrattenimento

The Promised Neverland prossimo alla conclusione

L'arco finale del manga entra nel suo climax finale

Direttamente dalle pagine di Weekly Shonen Jump arriva un annuncio che interesserà tutti i fan di The Promised Neverland. Il manga creato da di Kaiu Shirai e Posuka Demizu è infatti entrato nel climax del suo arco finale.

Giunto in patria al quindicesimo volume, il racconto è pubblicato in Italia da J-Pop Manga, che ne ha distribuito i primi 10 albi, mentre il volume 11 sarà disponibile dal mese di settembre.

Un successo inarrestabile

La storia segue le vicende di un gruppo di orfani cresciuti in un contesto idilliaco. I ragazzi scopriranno a caro prezzo di trovarsi in una realtà completamente diversa da quanto immaginato. Toccherà a tre di loro, Emma, Norman e Ray, studiare un piano per fuggire dall’orfanotrofio e dalla loro carceriera. Un viaggio oscuro e struggente verso la salvezza e la libertà che metterà a dura prova la tenacia del trio di protagonisti e di tutti gli orfani.

Il successo della creazione di Kaiu Shirai e Posuka Demizu trae forza anche da un’avvincente serie animata, una fra le nostre preferite di questo inizio 2019, che proseguirà durante il 2020.
In Giappone il manga è stato pubblicato a partire da agosto 2016, mentre da settembre 2018 la storia è entrata nel suo arco narrativo finale. Lo stesso autore, Kaiu Shirai, aveva dichiarato di non voler allungare troppo il manga, sostenendo come idealmente il racconto sarebbe durato dai 20 ai 30 volumi.

Aspettiamo con ansia di leggere i prossimi capitoli di The Promised Neverland, un thriller ricco di suspense capace di tenerci incollati alla lettura per tutti i suoi capitoli.

[amazon_link asins=’8832752824,8832753367,883275925X’ template=’ProductCarousel’ store=’bolongia-21′ marketplace=’IT’ link_id=’c722b96b-b587-40c8-a686-6811acbd0de5′]

Source
AnimeNewsNetwork

Mattia De Poi

Anche conosciuto come Il Nini, Mattia è il lato gioioso di Orgoglio Nerd. Biondo e curioso, è appassionato di ogni genere fumettistico, Gunpla e avventure. Portatelo in viaggio, all'organizzazione ci penserà lui.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button