Cinema e Serie TVNews

The Flash vedrà il ritorno del Generale Zod?

Il film DC uscirà nelle sale il 4 novembre 2022, distribuito da Warner Bros. Italia

Il Generale Zod (Michael Shannon) potrebbe comparire nell’atteso film The Flash, diretto da Andy Muschietti e con protagonista Ezra Miller nei panni dell’uomo più veloce del mondo. Il personaggio, uno dei nemici più grandi dell’intero DC Extended Universe, è morto in Man of Steel (L’Uomo d’Acciaio) e poi risorto come Doomsday in Batman v Superman: Dawn of Justice. Ora la lista dei nomi del cast della nuova pellicola DC sembra confermare che l’attore apparirà in The Flash, e forse nelle vesti del Generale Zod.

Una grande sorpresa per il pubblico: Michael Shannon non ha mai detto nulla su un suo possibile nuovo coinvolgimento nel franchise. In passato aveva condiviso la sua speranza di lavorare nuovamente con Zack Snyder, ma non aveva mai parlato del film di Andy Muschietti. Dato che The Flash vedrà al centro di tutto il viaggio nel tempo, è possibile che l’attore apparirà solo attraverso filmati d’archivio. Non è detto, ma è una prima ipotesi.

Warner Bros. UK ha diffuso sul sito ufficiale l’elenco degli interpreti di The Flash, e tra questi compare anche l’attore del Generale Zod: Ezra Miller, Ron Livingston, Michael Keaton, Kiersey Clemons, Michael Shannon, Antje Traue, Sasha Calle e Michael Keaton. Con loro, nel cast ricordiamo anche Ben Affleck nel ruolo del suo Batman. Nella lista notiamo anche la presenza di Antje Traue, apparsa ne L’Uomo d’Acciaio come seguace di Zod. Questo ci lascia pensare che l’attore potrebbe appunto tornare a vestire i panni del personaggio.

Il Generale Zod in The Flash?

Quando l’anno scorso è arrivata la notizia che Zack Snyder avrebbe completato la sua versione di Justice League per HBO Max, varie star del film sono tornate per riprendere i loro ruoli in nuove sequenze. Ciò ha portato a ipotizzare che Michael Shannon avrebbe potuto girare altre scene nei panni di Zod, anche se il persnaggio era definitivamente morto.

Oh, mi piacerebbe lavorare di nuovo con Zack. Ho adorato fare quel film. È stata un’esperienza speciale“, aveva detto l’attore a ComicBook nel 2020. “Mi sono sentito molto fortunato quando mi hanno chiamato la prima volta per il film. Non mi hanno più detto nulla: dico sempre alla gente che sono morto. Zod è morto, è morto. A meno che tu non abbia un defibrillatore o qualcosa del genere, non vedo possibile il suo ritorno. Ma amo Zack e sono felice per lui.

Teoria e trama

Con The Flash pronto a cambiare potenzialmente il volto del DCEU come lo conosciamo, è anche possibile che, nonostante Zod sia morto, il suo percorso si incroci con Barry Allen nel nuovo film, prevenendo gli eventi di Man of Steel o Batman v Superman, come se non fossero mai accaduti. È solo una teoria, ma sensata se pensiamo che la pellicola è ispirata a Flashpoint. Nei fumetti, Barry Allen torna indietro nel tempo per impedire l’omicidio di sua madre Nora, e stravolge la linea temporale dell’universo DC, ritrovandosi in un presente molto diverso in cui lui non è mai diventato Flash.

In ogni caso, non ci resta che attendere nuove informazioni a riguardo. Per il momento, lo ricordiamo, né l’attore né il regista hanno confermato la sua presenza. Questa la descrizione ufficiale della pellicola: “Ezra Miller interpreta Barry Allen, alias The Flash, che spinge i suoi superpoteri al limite nel primo lungometraggio indipendente dedicato al supereroe DC“. The Flash uscirà nelle sale il 4 novembre 2022, distribuito da Warner Bros. Italia.

Offerta
L'Uomo D'Acciaio (2 4K UHD)
  • Warner Bros
  • Warner Bros
  • Warner Bros
  • Schwarzenegger (Actor)
  • Audience Rating: G (audience generale)
Source
comicbook.com

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button