Cultura e Società

Quattro artisti per il nuovo scooter Suzuki

Quattro autori italiani si dedicheranno ad altrettante illustrazioni per celebrare il nuovo modello

ARThletes è il nome del nuovo progetto di Suzuki che unisce il mondo dell’illustrazione, dello sport e dei motori. In occasione del lancio del nuovo Suzuki Burgman 400, definito l’atleta elegante, quattro artisti italiani di fama internazionale si dedicheranno ad altrettante opere d’arte. Un progetto che celebrerà le eccellenze artistiche del nostro Paese, così come i pregi di uno scooter dalla storia lunghissima.

Dalle Olimpiadi al nuovo Suzuki Burgman 400

Gianluca Foli, Riccardo Guasco, Francesco Poroli e Van Orton avranno il compito di realizzare un’illustrazione ciascuno, nel proprio stile caratteristico. Quattro esperienze artistiche differenti, che traggono ispirazione da molte fonti, offrendo ciascuna una prospettiva originale nel mondo dell’illustrazione.

È attraverso il loro sguardo che avremo la possibilità di esplorare le caratteristiche del nuovo Suzuki Burgman 400. Ognuna delle opere sarà infatti legata a una qualità identificativa dello scooter: eleganza, sportività, stabilità e sicurezza. Questi aspetti si concretizzeranno in uno sport specifico, che può ben rappresentarle.

suzuki burgman 400 arthletes riccardo guasco
Riccardo Guasco

E così l’eleganza si vedrà riflessa nella disciplina dei tuffi e la sportività nel mondo dell’atletica leggera. Lo scherma servirà a incarnare la sicurezza, anche per le linee delle divise, così simili a quelli di un motociclista con il casco. Infine, a rappresentare la stabilità ci saranno gli anelli, uno degli sport che più riesce a trasmettere il concetto di equilibrio.

L’obiettivo è quindi quello di tracciare una linea che unisca le due ruote, l’arte e lo sport. Una scelta quest’ultima che si ricollega direttamente all’imminente apertura delle Olimpiadi che si terranno quest’anno proprio in Giappone, terra di origine di Suzuki.

Una volta completate, le quattro opere saranno protagoniste di una speciale mostra digitale. Non solo, ma ci sarà una speciale competizione che spingerà il pubblico a scegliere la propria preferita. L’illustrazione vincitrice sarà riprodotta in una speciale livrea per un Suzuki Burgman 400, che diventerà un modello assolutamente unico.

Il nuovissimo atleta elegante

In arrivo a luglio il nuovo Suzuki Burgman 400 è il nuovo capitolo in una storia lunga, per un modello storico della casa giapponese lanciato nel 1998. Uno scooter che ha fatto la storia e ha ottenuto un successo eccezionale. Nel corso degli anni infatti sono state oltre 700.000 le unità vendute per questo modello, che ha conquistato il suo pubblico.

In questa nuova versione, si punterà a ottenere un compromesso tra una linea curata e un’indole sportiva. Il fine design dello scooter si affianca a delle ruote colorate di blu, riprendendo la tonalità notoriamente utilizzata da Suzuki nelle competizioni. Un incontro di mondi diversi che si concretizza perfettamente nella definizione di atleta elegante.

Non mancano poi elementi che lo rendono particolarmente comodo per un utilizzo urbano. Si va da una ruota anteriore da 15 pollici, che garantisce un’ottima stabilità, a una sella particolarmente imbottita fino a un vano estremamente capiente, capace di accogliere due caschi. Uniche nella sua categoria sono poi le sospensioni installate, che permettono una flessibilità molto elevata. Anche sul pavé o sui temuti binari del tram, la colonna vertebrale dei guidatori non sarà sotto stress!

suzuki burgman 400 arthletes Gianluca Folì
Gianluca Folì

Le parole dei soggetti coinvolti

Ale Giorgini, coordinatore degli illustratori per il progetto ARThletes ha commentato così l’annuncio:

L’illustrazione è un linguaggio universale che abbatte i confini. Un linguaggio che unisce popoli e culture diverse, proprio come le Olimpiadi. In un momento come quello che stiamo vivendo, credo sia ancora più importante riuscire a creare connessioni – anche solo virtuali – fra luoghi e persone.

Ho accolto quindi con grande entusiasmo il progetto ARThletes di Suzuki, così come lo hanno fatto i 4 illustratori con cui ho avuto il privilegio di lavorare. In un periodo in cui siamo stati costretti a limitarlo, celebrare il movimento e la libertà è un dovere morale“.

Lorenza Salamon, gallerista per Salamon Fine Art che si occuperà della mostra digitale delle opere, ha aggiunto:

Quattro talenti dell’illustrazione contemporanea, la più longeva delle arti, interpretano la campagna legata al nuovo modello Suzuki, duettando con le sue qualità. Ad ognuno abbiamo affidato un tema che corrisponde ad altrettanti punti di forza del veicolo per intraprendere un viaggio fra il virtuale e il reale la cui tappa finale è la prossima Olimpiade che si terrà a Tokyo“.

Infine Enrico Bessolo, Direttore Commerciale Suzuki Italia, ha concluso così:

L’idea innovativa del progetto ARThletes nasce dal concept ‘l’atleta elegante’. Grazie alle illustrazioni desideriamo mostrare il “fil rouge” che lega sport, Olimpiadi, Giappone e il nostro scooter attraverso un percorso espositivo che vedrà 4 opere uniche rappresentate da altrettanti illustratori“.

Per maggiori informazioni, vi invitiamo a visitare il sito ufficiale di Suzuki.

Casco moto HJC RPHA 11 VENOM II MC1, Nero/Rosso, M
  • nanR-PHA-11_VE2-MC1_M
  • Stile: Universal Fit

Mattia Chiappani

Ama il cinema in ogni sua forma e cova in segreto il sogno di vincere un Premio Oscar per la Miglior Sceneggiatura. Nel frattempo assaggia ogni pietanza disponibile sulla grande tavolata dell'intrattenimento dalle serie TV ai fumetti, passando per musica e libri. Un riflesso condizionato lo porta a scattare un selfie ogni volta che ha una fotocamera per le mani. Gli scienziati stanno ancora cercando una spiegazione a questo fenomeno.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button