Cinema e Serie TV

Superman: Red Son, il primo trailer ufficiale

La DC ha pubblicato online il primo trailer di Superman Red Son, film animato basato sul fumetto di Mark Millar.

Superman: Red Son, uno scenario tutto nuovo per l’Uomo d’Acciaio

Situazione completamente diversa in questo episodio per l’Uomo d’Acciaio, visto che si immagina il suo percorso se fosse precipitato in Unione Sovietica anzichè in USA. Superman: Red Son è una storia a fumetti scritta da Mark Millar e disegnata da Dave Johnson e Kilian Plunkett. Lo sceneggiatore Millar ha ideato la trama partendo con l’incipit «e se l’astronave che trasportava Superman fosse precipitata in Unione Sovietica?». Invece di lottare per «La verità, la giustizia, e l’American Way», Superman è descritto nelle trasmissioni radio sovietiche come «Il campione degli operai, che non smette mai di combattere la battaglia per Stalin, il socialismo e l’espansione internazionale del Patto di Varsavia».

I poteri di Superman in Red Son sono illimitati come quelli che aveva durante la Golden Age, ovvero volo alla velocità della luce, una superforza senza limiti e una superintelligenza che gli permette, ad esempio, di imparare un lingua straniera in pochi minuti. Il graphic Novel è stato nominato per l’Eisner Award del 2004 come migliore serie limitata. In Superman: Red Son il razzo su cui viaggi il piccolo Kal-El precipita in Ucraina anziché in Kansas. Tutto ciò avviene per una piccola variazione della linea temporale originale. La rotazione della Terra ha infatti causato questa curiosa variazione.

Il cast del lungometraggio animato, che debutterà all’inizio del 2020, vede: Jason Isaacs come Kal-El, Amy Acker nei panni di Lois Lane, Diedrich Bader come Lex Luthor, Phil Morris a interpretare James Olsen. Inoltre ci saranno Phil LaMarr come John Stewart, Vanessa Marshall che veste i panni di Wonder Woman, Sasha Roiz come Hal Jordan, Roger Craig Smith nel ruolo di Batman, Paul Williams in quello di Braniac e William Salyers come Joseph Stalin.

Anna Montesano

Scrittrice da quando ne ho memoria, dai diari al web. Viaggiatrice incallita e malata di serie tv, appassionata di tv e cinema. Nella vita un solo motto: "Perché rimandare a domani quando puoi vederlo oggi?"

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button