FumettiLetteratura e fumetti

Supereroi alle Olimpiadi: 10 gare che vorremmo vedere (e chi le vincerebbe)

Le dieci gare che vorremmo vedere ai Giochi Olimpici dei fumetti

Le Olimpiadi di Tokyo stanno per incominciare e determineranno i migliori atleti di tutto il mondo in decine di sport. Con ben 339 medaglie da assegnare, vedremo il massimo che uno sportiva o una sportiva possano raggiungere. Ma se partecipassero anche i supereroi alle Olimpiadi? Quali sarebbero le gare più entusiasmanti da seguire? Quali le sfide più tese e avvincenti? Abbiamo provato a pensare alle 10 discipline che ci piacerebbe seguire. E a chi vincerebbe l’Oro olimpico.

Le 10 gare di supereroi da seguire alle Olimpiadi

Negli anni ci sono stati alcuni sceneggiatori e disegnatori che hanno voluto portare i nostri eroi preferiti ai Giochi Estivi, facendoli sfidare in varie discipline. Ma visto i continui cambiamenti nei rapporti di forza, stabilire i vincitori è sempre un’operazione opinabile. Tutti sappiamo che Batman può faticare a sconfiggere uno scagnozzo del Joker in un albo e neutralizzare l’intera Justice League in un altro.

Quindi non abbiamo la pretesa di definire in maniera precisa e circostanziata chi vincerebbe il maggior numero delle competizioni: vogliamo solo elencare alcune categorie che sarebbe divertente vedere in un episodio crossover DC e Marvel dedicato alle Olimpiadi. Unici cavilli: niente vantaggi tecnologici e niente “eroe vince tutto”. Quindi Ant-Man non può stracciare tutti a ping pong, né Iron Man può eliminare i bersagli del tiro al piattello con la sua armatura. Allo stesso modo, Superman, Captain Marvel e Hulk non possono partecipare in tutte le categorie e schiacciare i concorrenti umani. E niente eliminazione di metà dei concorrenti, Thanos.

thanos supereroi olimpiadi-min
Thanos in tribuna che tifa per un infortunio

Tiro con l’arco: Marvel vs DC

Partiamo con la categoria più semplice da trovare, quella del Tiro con l’arco. Sia Marvel che DC hanno due personaggi che fanno delle proprie doti di arciere il proprio (quasi) super potere: Clint “Hawkeye” Barton e Oliver “Green Arrow” Queen. A questi possiamo aggiungere anche tanti altri alleati interessanti, come per esempio Roy Harper per Freccia Verde e per Occhio di Falco Kate Bishop (che nella prossima serie MCU sarà interpretata da Hailee Steinfeld). La finale però è di certo fra i due arcieri per antonomasia.

Clint Barton, da buon patriota, ha partecipato alle Olimpiadi in più di una delle Terre del Multiverso Marvel. Ha vinto su Terra-1610 e anche su Terra-904913, dove era un atleta olimpico prima di diventare un ladro internazionale. Ma crediamo anche Oliver Queen possa mantenere il sangue freddo sotto gara. Anzi, l’unica cosa negativa della gara è che ci sembra improbabile che, avendo tempo per mirare, uno dei due possa sbagliare. Sarebbe noioso vederli sempre far centro. Prospettiamo un pareggio, almeno fino a quando un villain attacca. Ma giusto per non dimostrarci pavidi, dovendo scommettere sceglieremmo Green Arrow.

hawkeye green arrow olimpiadi supereroi-min
Niente dardi esplosivi, mi raccomando

Supereroi alle Olimpiadi: tutte le gare di corsa

L’atletica è una delle discipline più seguite alle Olimpiadi e sarebbe lo stesso se si disputassero fra i supereroi. Con la differenza che gli stessi atleti sarebbero favoriti sia sui 100 metri che sulla maratona. E che non riusciremmo a vedere nessuna delle gare, troppo veloci per i nostri occhi umani. Tecnicamente anche il photo-finish non può aiutarci, non quando alcuni dei partecipanti corrono alla velocità della luce. Dovremmo quindi fidarci dell’occhio di Superman, che non partecipa (forse ha paura di qualche compagno di Justice League?).

Fra i finalisti non possono mancare due fra i personaggi più apprezzati degli ultimi anni nel mondo Marvel: il mutante Quicksilver e suo nipote Speed. Quest’ultimo viaggia a più di 1.200 chilometri all’ora, anche se in altri universi arriva a superare la velocità della luce. Pietro Maximoff dovrebbe essere canonicamente più veloce. E su Terra-10005 ha anche stravinto 8 medaglie all’Olimpiadi.

Ma crediamo che la famiglia di Flash sia quella davvero avvantaggiata. Jay Garrick, Wally West e Bart Allen potrebbero trionfare in qualsiasi gara. Tuttavia, abbiamo visto Barry Allen superare qualsiasi sfida e piegare le leggi della fisica al suo volere per il maggior numero di anni. E crediamo che la maggior esperienza possa valergli l’oro.

OffertaBestseller No. 1
Rinascita. Flash
  • Johns, Geoff (Author)

Salto in alto: Superman contro Hulk

Ok, sappiamo che ci sono dozzine di supereroi volanti che potrebbero vincere questa competizione a mani basse. Ma se Iron Man non può usare la sua armatura sembra solo giusto che Tempesta non possa volare con i propri fulmini. Anche perché se valesse il volo, Captain Marvel potrebbe arrivare alla fine dell’universo e tornare in un secondo, mentre per la relatività la pista d’atletica e l’intero pianeta sarebbero spazzati via dall’espansione del Sole.

Per questioni logistiche, limitiamoci solo ai due eroi che saltano talmente in alto da sembrare di essere in volo. Canonicamente, Superman e Hulk. In questa categoria pensiamo però che il kryptoniano abbia il vantaggio. Specie se salta per secondo (e crediamo di sì, ha fatto meglio alle qualificazioni mentre Hulk combatteva su altri pianeti). Senza la giusta rabbia a motivarlo, Bruce Banner deve accontentarsi dell’argento.

Sollevamento pesi: Hulk contro Superman

Anche in questo caso i due più forti supereroi dei rispetti universi fumettistici non hanno rivali. E anche in questo caso la vittoria si determina in base a quanto forte “spacca” la furia dell’energumeno verde. Entrambi possono sollevare praticamente qualsiasi cosa. Ma dopo aver perso al salto in alto, siamo convinti che Hulk sarebbe tanto furioso da sollevare l’intero pianeta (anche senza il fulcro voluto da Archimede).

hulk v superman olimpiadi supereroi-min
“La bella la facciamo a braccio di ferro?” “Spacca!!!”

Supereroi alle Olimpiadi: surf

Silver Surfer. Questa categoria aggiunta per le Olimpiadi di Tokyo diventa una passeggiata per l’eroe Marvel. Se ti chiami come lo sport per cui gareggi è normale che tutti gli altri giochino per l’argento. Che potrebbe andare a Bobby “Iceman” Drake, se la giuria non dovesse contestare la sua strategia di congelare il campo da gioco.

Lancio del giavellotto, del martello e del disco

Lanciare qualcosa è uno sport per supereroi che non solo sono super forti ma anche super coordinati. Hulk potrebbe lanciare l’intero stadio a distanze da record ma dubitiamo che resterebbe nel campo prestabilito per il lancio. Quindi servono atleti che hanno la memoria muscolare sviluppata in anni di addestramento.

Nessuno può puntare a battere Wonder Woman nel lancio del giavellotto. Forse Aquaman potrebbe tentare, ma non avere il tridente a una delle estremità potrebbe fargli perdere il tempo al momento del lancio. Per il martello sappiamo già che Thor avrebbe la meglio, ammesso che si ricordi di staccarsi da Mjolnir e non voli via insieme al suo attrezzo. E per il lancio del disco, Cap è in vantaggio netto. Gli unici rivali potrebbero essere altri Capitan America, con Falcon e Patriot che contenderebbero il podio. Ma Steve Rogers riuscirebbe a vincere per poi cantare l’inno con le lacrime agli occhi.

wonder-woman-1984-olympics-amazon-header-1227922-1280x0-min
Stando ai film, Diana avrebbe vinto anche da bambina

Supereroi alle Olimpiadi: ginnastica

Anche in questo caso evitiamo distinzioni di genere: di supereroi snodati e ginnici ce ne sono in entrambi i sessi. Catwoman ha passato troppo tempo appesa a testa in giù, arrampicandosi con la frusta e tirando calci in spaccata per non eccellere in ogni disciplina, dagli anelli alle parallele. Lo stesso vale per il buon Spider-Man, che sia Peter Parker, Miles Moralez, Gwen Stacy o qualsiasi altra variante dello Spider-verse.

Ma pensiamo che in alcune categorie Squirrel Girl potrebbe cavarsela egregiamente, trovando finalmente un momento in cui brillare. Le Olimpiadi regalano sempre un momento di gloria inaspettata a qualche atleta e non vediamo perché dovrebbe essere diverso quando si tratta di supereroi.

OffertaBestseller No. 1

Lotta libera: Cap contro il Cavaliere Oscuro (e Black Widow come outsider)

Se nel Judo pensiamo che Batman possa trionfare ai punti e in una sfida di pura forza Cap potrebbe avere il sopravvento, la lotta libera rappresenta uno scenario più incerto. Batman non può usare i suoi gadget, mentre Cap può usare la sua superforza e la resistenza senza paragoni. Ma a differenza della lotta greco-romana i due supereroi possono usare anche le gambe per proiettare e atterrare l’avversario. Una sfida davvero entusiasmante fra due degli eroi più amati di sempre.

captain-america-and-batman-min
Fra i due litiganti…

Ma la lotta libera, a differenza della greco-romana, permette anche alle donne di partecipare e nelle nostre Olimpiadi partecipano insieme agli uomini (e senza distinzioni di peso). Quindi può entrare in gioco Black Widow. Che in un onesto scontro fra supereroi non potrebbe avere la meglio su nessuno dei due. Ma secondo noi potrebbe usare le sue conoscenze spionistiche per far mettere contro in semifinale i due e giocare sporco mentre l’arbitro è distratto per la finale. E poi ha appena fatto un film, è meglio allenata. Se non c’è il VAR nella lotta libera, può puntare al metallo più prezioso.

Supereroi alle Olimpiadi: l’incontro di boxe

Praticamente tutti i supereroi potrebbero vincere un Olimpiadi di boxe (Howard il Papero compreso). Ma in questa edizione sanno che potrebbero trovarsi di fronte Superman e Hulk, quindi molti dei migliori combattenti finiscono per non iscriversi. L’unico che resta tranquillo è Luke Cage, un po’ perché ha la pelle più dura dei fumetti, un po’ perché è troppo un duro (anche metaforicamente) per agitarsi.

Quando scopre Superman e Hulk hanno deciso di sfidarsi in altre competizioni, resta quasi deluso perché non c’è nessuno che lo possa mandare in orbita. Dove avrebbe qualche speranza di fargli del male. L’oro olimpico finisce ad Harlem in questa competizione.

Nuoto

Ok, abbiamo tirato la corda in troppe competizioni. Qui vince Aquaman, straccia tutti i record di vittorie di Phelps e la piscina olimpica chiude per noia.

Le discussioni del genere “chi vincerebbe in una gara fra Supereroe X e Supereroe Y” sono vecchie quanto la più storica delle fumetterie. Quindi siamo sicuri che possiate essere in disaccordo con il 100% delle nostre scelte. E va benissimo: è una delle attività più divertenti per i fan degli eroi mascherati e non, perché privarcene? Quindi perché non dimostriamo il massimo della sportività, invece di arrabbiarci, proponendo altre categorie e vincitori alternativi nei commenti o su Facebook? Unica richiesta: non lasciate due commenti in stile “Superman vince tutte le gare” di fila. Anche se sì, Superman vince tutte le gare. Solo che non ci avrebbero mai approvato un articolo lungo una sola riga.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button