Cinema e Serie TVNews

Spider-Man: Homecoming, perché è stata rivelata l’identità segreta dell’eroe?

Ecco cosa ha detto il co-sceneggiatore del film Jonathan Goldstein

Gli autori di Spider-Man: Homecoming hanno svelato perché l’identità segreta di Peter Parker è stata rivelata così in fretta nel primo film. Secondo quanto emerso, il motivo è legato a un concetto di appartenenza: rappresenta il tentativo di distinguere l’icona Marvel dai supereroi DC.

Nel 2017, Spider-Man: Homecoming ha portato sul grande schermo l’incarnazione di Peter Parker interpretata da Tom Holland. Il film ha esplorato gli anni del liceo del protagonista. Inoltre, ha introdotto un nuovo cast di supporto, tra cui Zendaya e Jacob Batalon, quest’ultimo nei panni di Ned Leeds. All’inizio del film, Spider-Man rivela accidentalmente la sua identità segreta a Ned, cambiando per sempre il corso della loro amicizia. È a questo passaggio che si riferiscono gli autori, ed ecco che cosa hanno rivelato in merito.

Durante la partecipazione a un #QuarantineWatchParty con ComicBook.com, il co-sceneggiatore di Spider-Man: Homecoming Jonathan Goldstein ha spiegato che sulla rivelazione del segreto di Peter il team di produzione ha discusso a fondo. Era un evento fondamentale nel film. Sebbene l’identità di Spider-Man è custodita gelosamente nei fumetti e nei film precedenti a Homecoming, gli scrittori hanno scelto di raccontare la verità nella pellicola per allineare meglio il personaggio di Peter con gli altri protagonisti del MCU. Altre figure iconiche di Marvel, infatti, non nascondono il proprio essere. In questo modo si distinguono tutti dagli eroi in costume di DC. Questi ultimi infatti tendono a mantenere le identità segrete nel corso del tempo.

Dai fumetti a Spider-Man: Homecoming: l’identità segreta

Dalla sua prima apparizione in Amazing Fantasy #15, la doppia vita di Spider-Man è una parte cruciale delle lotte quotidiane del personaggio. Le scelte di Spider-Man spesso feriscono Peter e viceversa, portando a molte delle storie più memorabili del personaggio. Peter ha cercato di porre fine a questa dualità, smascherandosi nella serie a fumetti Marvel’s Civil War. La decisione però gli si è ritorta contro: vari criminali hanno attaccato la sua famiglia, lasciando la zia May ricoverata in ospedale. Così l’identità di Peter viene cancellata dalle menti dei cittadini in One More Day, costringendo Spider-Man a mantenere il suo segreto ancora una volta al sicuro.

Quando è arrivato il momento di introdurre Spider-Man in Captain America: Civil War, i creativi hanno rivalutato il rapporto di Peter con il suo personaggio. Jonathan Goldstein ha ricordato che nel MCU molti personaggi non hanno identità segrete. Per esempio, Tony Stark si è rivelato come Iron Man nel suo primo film; Thor non è mai diventato Donald Blake; e la vita di Steve Rogers come Capitan America era di dominio pubblico. Pertanto non sorprende che il team di scrittori di Spider-Man: Homecoming abbia scelto di svelare a Ned l’identità di Spider-Man.

La doppia vita di Peter sarà uno dei punti principali della trama di Spider-Man: No Way Home, di cui potete leggere l’analisi del secondo trailer. La pellicola seguirà le vicende di Peter Parker dopo che la sua identità viene rivelata al mondo intero. Quest’ultimo chiede aiuto al Dottor Strange per fare in modo che tutti dimentichino chi si cela dietro la maschera. Il suo tentativo di appianare la situazione porta a conseguenze disastrose che devastano il multiverso. Il film uscirà nelle sale italiane il 15 dicembre 2021, distribuito da Warner Bros.

Spider-Man 4K Boxset: Spider-Man Homecoming + Spider-Man Far From Home (Box Set) (4 Blu Ray)
  • Doppio Film
  • Spider-Man
  • 4K Ultra HD
  • Tom Holland, Marisa Tomei, Zendaya (Actors)
Via
cbr.com

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button