Cinema e Serie TVFeaturedLetteratura e fumettiLibri

La guida all’universo esteso dei libri di Shadow and Bone di Leigh Bardugo

Una mappa per orientarvi nell'universo dei best seller di Leigh Bardugo prima dell’uscita della serie di Netflix

Tra una trilogia, due duologie e due spin-off il mondo Grisha, detto anche GrishaVerse, creato da Leigh Bardugo è un bel labirinto. In questo articolo vi offriamo una guida al GrishaVerse per orientarvi in questo magico universo. Sono questi i libri e l’universo esteso che ispireranno Shadow and Bone, la serie di Netflix in arrivo il 23 aprile. Ci concentreremo principalmente sulle trame e sul ruolo che occupano nella cronologia generale, riferite anche alla serie tv di Netflix.

In che ordine leggere i libri? Tutte le serie valgono la pena? Quali libri verranno adattati nella serie di Netflix Shadow and Bone? Rispondiamo a queste e a molte altre domande!

Shadow and Bone e i primi libri: la trilogia Grisha

Iniziamo la guida al GrishaVerse di Leigh Bardugo con la trilogia Grisha. Il primo libro è intitolato Tenebre e Ossa, noto anche come Tenebre e Ghiaccio. Pubblicata per la prima volta nel 2012, è arrivata in Italia nel 2013 nella collana Freeway Fantasy della casa editrice Piemme. Non avendo tradotto e pubblicato i successivi due libri della serie, essa è stata ripresa dalla Mondadori, che ha pubblicato il primo libro nel novembre 2020. Il secondo libro della trilogia, Assedio e Tempesta, è stato pubblicato nel gennaio 2021. Manca ora tradotto in italiano solo il terzo libro della serie, Ruin and Rising, uscito nel 2014. 

Jessie Mei Li nei panni di Alina Starkov, personaggio del libri che adattati in Shadow and BoneLa trilogia si colloca perfettamente nella categoria di fantasy per giovani adulti. La protagonista della trilogia è Alina Starkov, che troviamo nel primo libro nei panni di cartografa dell’esercito di Ravka. Alina si è unita all’esercito insieme al suo amico d’infanzia Mal Oretsev. Presto Alina scopre di avere dei poteri magici, che la rendono una Grisha, il nome dei maghi del mondo della Bardugo. La protagonista si trova a dover imparare a domare i suoi poteri, mentre forze oscure allungano sempre di più i loro artigli verso di lei.

Ravka è il grande stato in cui è ambientata la maggior parte della trilogia. Ravka è ispirato alla Russia ottocentesca e alla Francia napoleonica. È inoltre l’unico stato che accetta apertamente i Grisha. I maghi sono divisi in tre grandi categorie, che a loro volta contengono diverse sottocategorie. I Corporalki hanno poteri relativi al corpo umano, gli Etherealki poteri relativi agli elementi e i Materialki riescono a controllare materiali complessi come metalli o sostanze chimiche. 

La trilogia, benché abbia dato vita a personaggi molto amati dai fan, come l’Oscuro e Nikolai Lantsov (il principe di Ravka) è spesso criticata. La serie viene considerata molto semplice, con personaggi che non escono dagli archetipi del genere fantasy. Anche il concetto di base della discriminazione nei confronti dei maghi è spesso criticato per la sua poca originalità. 

Per concludere la parte iniziale della guida al GrishaVerse, benché la trilogia Grisha rimanga spesso negli schemi dei fantasy per giovani adulti, essa è l’introduzione ad un mondo espanso stupendo. Non è necessario leggere la trilogia Grisha per poter leggere la molto più apprezzata duologia Sei di Corvi. La consigliamo ai lettori che hanno apprezzato molto la duologia Sei di Corvi o che cercano una lettura leggera senza troppe aspettative di originalità. È anche possibile aspettare la serie di Netflix che uscirà il 23 aprile di quest’anno per entrare nel mondo Grisha senza leggere la trilogia iniziale. Oppure, a seconda dei gusti, leggere prima la trilogia per essere pronti alla serie, specialmente per pronunciare una delle due frasi cliché dei lettori, cioè “era meglio il libro” oppure “effettivamente l’hanno fatta bene, avevo paura”. 

La serie di Netflix, che porterà lo stesso titolo del primo libro della trilogia, si occuperà della trilogia stessa raccontando però anche i retroscena dei personaggi di Sei di Corvi. 

Per leggere la trilogia di Grisha si parte da Tenebre e Ossa!

Offerta
Tenebre e ossa. GrishaVerse
  • Bardugo, Leigh (Author)

La duologia Sei di Corvi

Continuiamo la guida al GrishaVerse con la seconda serie scritta dalla Bardugo. La duologia Sei di Corvi è uscita in lingua originale dal 2015 al 2016. Dopo un forte successo internazionale, è arrivata in Italia nel 2019 grazie alla Mondadori. Il secondo libro della serie, Regno  Corrotto,  è stato pubblicato nello stesso anno. 

La duologia segue sei personaggi, e ogni capitolo segue il punto di vista di uno di loro. L’ambientazione è Ketterdam, una città-stato ispirata a Amsterdam principalmente, ma anche Las Vegas e New York. Il commercio e i soldi sono la legge a Ketterdam, i valori assumono un ruolo secondario. Qui si inserisce perfettamente colui che possiamo considerare il protagonista, Kaz Brekker. Kaz, detto anche “Manisporche”, è il leader degli Scarti, una banda di criminali. Il crimine è al centro della duologia, e tutti gli altri personaggi si troveranno nell’orbita di Kaz, per cercare di portare a termine un colpo alla Fortezza di Ghiaccio, una fortezza inespugnabile nel Fjerda, il regno ghiacciato .

Il miracolo di Bardugo è riuscire a creare un equilibrio perfetto tra personaggi e azione esplorando e rendendo accattivanti entrambe le anime della storia. Finita la duologia, dato che non ci si può fisicamente fermare al primo libro, vi resteranno nel cuore i personaggi complessi e vivi, con i loro traumi, le loro debolezze, ma anche i momenti dolci o entusiasmanti. Dalla maga Nina, all’ex soldato tormentato Matthias, al tiratore scelto con problemi di gioco Jesper, all’acrobata criminale Inej (pronunciato Inez), infine all’ingenuo Wylan, c’è un personaggio preferito per tutti. 

Il talento per la scrittura dei dialoghi, per l’evoluzione e l’analisi psicologica dei personaggi che erano solo accennati in Tenebre e Ossa qui fioriscono. Sei di Corvi è considerato uno dei pilastri di più alta qualità del genere giovani adulti, non solo fantasy, ed è quindi consigliabile al di fuori del target di riferimento.

Cinque dei sei personaggi principali di Sei di Corvi (tutti tranne Wylan) appariranno anche nella serie televisiva di Netflix. Verranno raccontate probabilmente le loro vite prima del loro incontro e dell’inizio di Sei di Corvi. Infatti Matthias e Nina si incontrano in Fjerda prima di approdare a Ketterdam e le foto promozionali della serie, pubblicate sulla pagina Twitter ufficiale, li mostrano in un panorama ghiacciato. Kaz, Inej e Jesper invece sono già da tempo a Ketterdam, quindi non ci sorprende che le foto promozionali li raffigurino insieme. Le origini dei personaggi vengono raccontate nella duologia, ma ci possiamo aspettarci nuovi contenuti. 

Essendo ambientata due anni dopo la fine della trilogia Tenebre e Ossa, Sei di Corvi, se letto prima, fa spoiler sul finale, tenetelo a mente qualora decideste di leggere prima la duologia. Per la serie invece, essendo teoricamente un prequel di Sei di Corvi, vi introdurrà già alla storia dei personaggi, ma probabilmente non ci saranno spoiler sulla duologia. 

Inoltre, Leigh Bardugo ha accennato spesso ad un possibile terzo libro che riprenderebbe i personaggi di Sei di Corvi molti anni dopo la fine della loro storia. Ha dichiarato però che per ora non è ancora un’idea concreta e che prima vuole esplorare altre storie e personaggi. 

Per leggere la duologia, trovate qui il primo libro: Sei di Corvi.

Offerta
GrishaVerse - Sei di corvi
  • Bardugo, Leigh (Author)

Continua la storia di alcuni personaggi dei libri di Shadow and Bone: la duologia di Nikolai

A questo punto della guida al GrishaVerse ci addentriamo in territori inesplorati, ovvero non ancora tradotti in italiano. Troviamo qui il primo libro della duologia di Nikolai, King of Scars, pubblicato nel 2019. Il secondo e quindi ultimo libro, Rule of Wolves, uscirà il 30 marzo 2021. 

Nikolai, personaggio dei libri di Shadow and Bone
Illustrazione ufficiale di Nikolai Lantsov fatta da Kevin Wada

Il protagonista della duologia è Nikolai Lantsov, il principe di Ravka comparso per la prima volta nella trilogia Grisha. La co-protagonista è Zoya Nazyalensky, una potentissima Grisha che ha ottenuto un ruolo di comando militare nel regno di Nikolai. Torna anche per i fan di Sei di Corvi Nina Zenik, la cui storia riparte esattamente dal punto in l’abbiamo lasciata in Regno Corrotto. In King of Scars le storie di Nikolai e Zoya restano separate da quella di Nina, possiamo immaginare che si congiungeranno in modo inaspettato in Rule of Wolves.

Questa duologia esplora ancora più a fondo l’aspetto della magia nel GrishaVerse, con scoperte sconcertanti.

Mentre non era necessario aver letto la trilogia Grisha per poter apprezzare Sei di Corvi, qua lo è assolutamente. Nikolai era un personaggio secondario nella trilogia, e gli avvenimenti nel regno di Ravka e nella sua vita personale sono la base di King of Scars. Non è possibile leggere King of Scars senza conoscere gli avvenimenti della trilogia originale. 

Per ora non ci sono notizie su una traduzione e pubblicazione italiana.

I due spin-off: The Language of Thorns e The Lives of Saints

Concludiamo la guida al GrishaVerse con i due spin-off ambientati nel mondo Grisha. Entrambi sono raccolte di racconti. Nessuno dei due è stato per ora tradotto in italiano.

Illustrazione di Language of Thorns, spin-off dell'universo esteso di libri da cui è tratta Shadow and Bone
Illustrazione di The Language of Thorns

The Language of Thorns, pubblicato nel 2017, è una raccolta di racconti. In particolare, questi rappresentano le fiabe e i racconti popolari di Ravka. Le storie sono tutte particolari e originali. Con ambientazioni e temi diversi, sono una lettura perfetta per approfondire ancora di più il mondo Grisha, per un lettore che ha già letto e apprezzato almeno la trilogia. Il libro include delle illustrazioni mozzafiato di Sara Kipin. 

La stessa cosa accade per The Lives of Saints, pubblicato nel 2020, che è una raccolta di racconti sulle vite dei santi. I santi sono Grisha dai poteri straordinari che per martiri o miracoli hanno raggiunto il rango di santi nella cultura di Ravka.  The Lives of Saints contiene illustrazioni di Daniel Zollinger.

Il GrishaVerse creato da Leigh Bardugo è decisamente ampio. In vista della serie di Netflix, basata sulla trilogia, consiglierei a tutte le età la duologia Sei di Corvi, anche a coloro che non apprezzano particolarmente il fantasy. Sei di Corvi ha delle qualità che trascendono il genere. La trilogia dei libri di Shadow and Bone, cioè la trilogia Grisha, pur avendo diversi difetti, può essere apprezzata come lettera leggera dal target di giovani adulti, ed è necessaria per chi volesse leggere King of Scars. Se non vi interessa particolarmente, potete comunque aspettare il 23 Aprile per la serie di Netflix!

Potete trovare tutte le informazioni sulla serie di Netflix basata su Tenebre e Ossa nel nostro articolo!

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button