News

Shōjo alla cioccolata

San Valentino è passato e ora si avvicina il White day che, per chi non lo sapesse, è la giornata in cui tutti i ragazzi che hanno ricevuto della cioccolata per il 14 febbraio dovrebbero gentilmente  ricambiare. Il 15 marzo, quindi, è tempo per le fanciulle di darsi alla pazza gioia con i dolci, sempre che abbiano consegnato a qualcuno torte fatte in casa e cioccolatini ripieni, nelle belle scatole colorate.
Per coloro cui piace crogiolarsi in storie d'amore fintamente travagliate ma sempre con il lieto fine, per coloro cui piace trattenere il respiro pur sapendo che quel fatidico bacio arriverà nella pagina seguente e che la protagonista non rimarrà mai sola, ci sono sempre là fuori che aspettano solo voi, per essere acquistati e letti.
Quindi in aggiunta ad un carrello di dolci, o in alternativa al fatto che di dolci non ne avete visti arrivare né ne avete consegnati, avete voglia anche di qualche manga per farvi venire il sangue ancor più zuccheroso vi segnaliamo alcuno shōjo usciti non da molto.. 
Abbiamo Close to you ( 近キョリ恋愛 Kinkyori renai ), scritto e disegnato da Mokimoto Rin che segue le vicende di Umi, studentessa modello che ha a che fare con un insegnante di inglese che le da lezioni extra dopo l'orario di scuola. Sì sappiamo che sembra la trama di un potenziale hentai ma rimane una, così detta,  love story tra i banchi di scuola.
Per chi preferisce qualcosa di più movimentato c'è Pika ichi (ピカイチPika ichi) disegnato da Maki Yōko con la storia di Mochida Aki, inizialmente pubblicato da Kodansha. Siamo sempre tra le mura scolastiche, ma in questo caso due studenti, che di solito passano completamente inosservati, decidono di tirare fuori tutto il loro coraggio per combattere il bullismo. Per fare ciò sentono la necessità di un completo restyling: finiranno per somigliare a figli di famiglie di yakuza. Così trasformati cercheranno di portare la “giustizia”.
Sogno d'amore (ヒロイン失格 Hiroin- Heroine- shikkaku) già dal titolo promette zuccherose scene romantiche… Che ci saranno ma accompagnate da vignette ironiche da commedia. Scritto e disegnato da Koda Momoko e pubblicato in originale da Shueisha, ci racconta di Hatori, che combatte con le unghie e con i denti per tenersi accando Rita, amico d'infanzia (immancabile) che d'improvviso ha cominciato a frequentare assiduamente un'altra ragazza. 
Infine Five (ファイブ Five) per mano di Furukawa Shiori, edito in Giappone da Shueisha. È il caso della povera fanciulla che sempre è costretta a trasferirsi da una scuola all'altra a causa del lavoro del padre. Come ci si può aspettare è difficile farsi degli amici, ancor più trovare un ragazzo, e Hina sogna di poter avere una vita più stabile….
Nella sua nuova scuola, scopre ben presto di essere l'unica ragazza della classe e subito diventa il centro dell'attenzione dei cinque studenti più intelligenti e più scapestrati del liceo. Che fare? Come comportarsi?
Tanti tanti shōjo per GP/J-Pop, per chi non ne ha mai abbastanza! Ce n'è insomma per tutti i gusti, proprio come per i cioccolatini nelle confezioni miste.
E se dopo questi titoli non vi è ancora venuta la glicemia alle stelle, e i vostri denti sono ancora perfettamente bianchi, allora  non dovete fare altro che uscire e andare a tuffarvi in una piscina piena di orsetti gommosi e marshmallow.. e portatevi la panna (ma non dite che non vi avevamo avvisati!).

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button