Cinema e Serie TVNews

Seth Rogen non crede alla cancel culture: “Le battute possono invecchiare male, accettatelo”

Il comico dice la sua su un argomento molto dibattuto negli ultimi tempi

Seth Rogen è stato protagonista nel programma “Good Morning Britain” questa settimana per promuovere il suo nuovo libro, “Yearbook”. Nel corso della trasmissione gli è stato chiesto di dare una valutazione ad alcuni suoi film contenenti battute controverse. “Ci sono alcune battute che di sicuro non sono invecchiate bene, ma penso che questa sia la natura della commedia”, ha allora esordito l’attore e regista. Così ha proseguito: “Le gag non sono programmate per durare per sempre, in un certo senso. Somigliano molto alla musica e ogni epoca ha le sue melodie”.

La domanda ha spinto Seth Rogen a discutere il rapporto tra la cancel culture e la commedia, poiché molti comici sono stati costretti a fare i conti con battute datate che non sono più appropriate ai giorni nostri. Rogen ha affermato: “Moltissimi comici se ne lamentano. Se hai dato vita a una gag invecchiata in modo terribile, beh, puoi solo accettare questa verità e basta. Se credi che, invece, una battuta sia invecchiata bene, basta dirlo. Non capisco tutte queste lamentele da parte dei comici. Accettare le critiche fa parte del lavoro di un artista, altrimenti non avremmo scelto di fare i comici e i commediografi”.

I prossimi impegni di Seth Rogen sul set

Quando gli è stato chiesto dai presentatori di “Good Morning Britain” se avrebbe dovuto cercare nel suo feed Twitter battute controverse fatte in passato da cancellare, Rogen ha risposto: “Non sono quel tipo di comico. Non mi sono mai rivolto contro gruppi particolari. L’ho fatto senza accorgermene? Molte volte sì, senza dubbio. E, ripeto, sono molto felice di affermare che certe mie gag sono invecchiate male!”.

Seth Rogen è attualmente impegnato in un tour stampa per promuovere “Yearbook”, ma la sua carriera di attore non si ferma. Il comico ha infatti un ruolo secondario nella serie di Hulu “Pam and Tommy“, con Sebastian Stan e Lily James, ed è anche scelto per recitare al fianco di Michelle Williams e Paul Dano nel nuovo film autobiografico di Steven Spielberg.

Yearbook: Essays
  • Rogen, Seth (Author)
Source
indiewire

Anna Montesano

Scrittrice da quando ne ho memoria, dai diari al web. Viaggiatrice incallita e malata di serie tv, appassionata di tv e cinema. Nella vita un solo motto: "Perché rimandare a domani quando puoi vederlo oggi?"

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button