Intrattenimento

SDCC: Star Trek Discovery 1000 anni nel futuro

Tutte le novità sulla terza stagione di Star Trek Discovery

Al San Diego Comic-Con è stata presentata la terza stagione di Star Trek Discovery. Al panel chiamato ‘Enter the Star Trek Universe‘ nella Hall H era presente Alex Kurtzman, ideatore della serie. Un salto di mille anni nel futuro, un nuovo capitano e un nuovo personaggio sono le novità annunciate fino ad ora.

Dove nessun uomo è mai giunto prima

Star Trek Discovery

Non è sconvolgente per i fan dello show: la seconda stagione si è conclusa con un salto temporale di mille anni nel futuro. Gli appassionati però temono i cambiamenti che potrebbero avvenire nell’universo di Star Trek. Mille anni non sono pochi da un punto di vista umano. Secondo un’intervista a Deadline, Kurtzman ha detto agli spettatori che “ci saranno cose che riconoscerete e cose che non riconoscerete“.

Si è anche preoccupato di rassicurare i fan sulla natura di queste novità. Si è temuto che il salto temporale avrebbe rischiato di cancellare il focus della serie, oltre che a razze aliene e pianeti familiari. Kurtzman ha dichiarato che la nuova stagione non eliminerà nulla di canonico e che “ogni conversazione che facciamo su Star Trek è filtrata dalla visione ottimistica di Rodenberry“.

Ci sono inoltre due novità che riguardano il cast di Star Trek Discovery: la nave avrà un nuovo capitano, perché Michael Burnham (interpretata da Sonequa Martin-Green) passerà un “sacco di cambiamenti“, così ha sostenuto Kurtzman. Non è ancora dato sapere chi la sostituirà. La seconda riguarda un’aggiunta nel cast: David Ajala, attore che dà volto al capitano Roy Eris in Nightflyers, interpreterà in Star Trek Discovery un personaggio di nome Cleveland “Book” Booker. Il personaggio è stato descritto come un “rule breaker” che si unirà alla serie dopo il salto temporale.

Non è ancora nota la data di uscita della terza stagione di Star Trek Discovery. Per ingannare l’attesa, potete vedere qui l’ultimo trailer rilasciato a dicembre.

[amazon_link asins=’B07H9CPXL1,B07C2Z4DBN,B07FMHSNQV’ template=’ProductCarousel’ store=’bolongia-21′ marketplace=’IT’ link_id=’1100572b-c714-4908-9a83-2b6abf98968a’]
Source
https://nerdist.com/article/star-trek-discovery-time-jump/

Francesco Briola

Videogiocatore di vecchia data, estimatore di serie d'animazione e film, divoratore di documentari. Parafrasando Sin City, "ha avuto la sfortuna di nascere nel secolo sbagliato": per lui le automobili sono carrozze senza cavalli e sostiene che una spada sia mille volte più affascinante di una qualunque arma da fuoco. Schivo e riservato, è ancora a disagio nel rileggere queste tre righe.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button