Letteratura e fumetti

Scirocco: passioni intergenerazionali | Recensione

Parliamo del nuovo libro di Giulio Macaione in uscita oggi per BAO Publishing

Arriva oggi nelle librerie italiane Scirocco, nuovo libro di Giulio Macaione, edito da BAO Publishing. Un autore prolifico, che ha già collaborato con successo con la casa editrice milanese per Basilicò e Stella di mare. Ora è il turno di un racconto toccante, che trasporta il lettore a due angoli opposti dell’Italia, entrambi in qualche modo però connessi da quel vento iconico che da il titolo all’opera. Abbiamo letto Scirocco in anteprima e siamo pronti a raccontarvi il nostro parere.

Scirocco, una storia di tre generazioni

Mia è una ballerina che vive a Venezia con la nonna artista e il padre barista. La sua maestra di danza pretende molto da lei, perché sa che la ragazza ha un talento eccezionale. Per questo vorrebbe che Mia presentasse una candidatura all’Accademia della Scala. La giovane però è titubante, sarebbe impegnativo e difficile e forse non si sente ancora pronta per lasciare la sua famiglia. O forse non è pronta per mettersi alla prova.

Improvvisamente però la vita della ragazza è stravolta da un evento che riguarda sua nonna Elsa. Insieme al padre dovrà lasciare la Laguna, andando a riscoprire una parte delle proprie origini. Un evento che sarà fondamentale per il suo percorso e che, pur con tanti tentennamenti, le permetterà di avere una prospettiva nuova sulla vita. E di capire qualcosa in più su come approcciarla, imparando dalla nonna.

Scirocco è un romanzo che vede fondamentalmente tre protagonisti. Per quanto Gianni, il padre di Mia, sia leggermente in secondo piano rispetto alla figlia e alla madre, questa storia è altrettanto sua. Ed è una storia che vede l’introspezione al proprio centro, l’importanza di riflettere su sé stessi e prendere decisioni. Perché almeno per Gianni e Mia, il maggiore ostacolo verso la felicità sono proprio loro stessi.

È affascinante notare come entrambi pongano freni alla propria trasformazione. Queste due figure riescono a incarnare perfettamente il desiderio di ‘non scuotere la barca’, di non cambiare uno status quo per rimettersi in gioco. Entrambi così sono alla continua ricerca di scuse, di motivi per non cambiare la propria vita, che spesso si basano sugli altri membri della famiglia, che invece sono i maggiori supporter. Servirà un’esperienza traumatica per trovare la chiave di volta.

Un viaggio raccontato tramite i colori

scirocco giulio macaione bao publishing recensione

Al di là della vicenda che Macaione racconta (su cui non ci addentriamo oltre per non rovinarvi l’esperienza), è utile soffermarsi anche su come lo faccia. Il tratto che l’autore sceglie per portarci a seguire la storia di Mia, Gianni ed Elsa è leggiadro ed elegante, come un passo di danza. Riesce a trovare un ottimo bilanciamento tra la ricchezza di dettagli e la sintesi, con linee sottili e raffinate che sanno toccare le corde giuste.

A questo si accompagna la scelta peculiare di rappresentare tutto in diverse sfumature di una singola tonalità (oltre al nero). Questa è una scelta dal profondo impatto narrativo, che contribuisce a rendere il viaggio di Scirocco più ricco ed emozionante. Il passaggio da un colore all’altro, che accompagna i momenti chiave della vicenda, ha un impatto che va oltre la semplice estetica, riuscendo a creare un’atmosfera nuova.

E così il contrasto tra gli ambienti veneziani e quelli siciliani è ancora più forte e vivo. Riusciamo perfettamente a immergerci nei panorami della Laguna e nelle sensazioni che quella città dovrebbe trasmetterci e quando ci si trasferisce l’impatto è eccezionale. Muovendoci al fianco del trio di personaggi per le location siciliane, si riesce a sentire quasi i rumori e i profumi del luogo, in una rappresentazione quasi sinestetica.

Scirocco è una lettura da portare con sé

scirocco giulio macaione bao publishing recensione

Giulio Macaione realizza un’altra grande storia, che riesce a coinvolgere ed emozionare. Il finale, più complesso di quanto possa sembrare a un primo sguardo, non mancherà di colpire il lettore, lasciando un messaggio estremamente positivo. In tutto questo si innesta una profondissima riflessione sulla passione, stimolo ma anche fardello, peso ma al contempo privilegio che non può che essere d’ispirazione per tutti.

Scirocco di Giulio Macaione è disponibile da oggi 27 maggio in libreria, fumetteria e sul sito di BAO Publishing.

Offerta
Scirocco
  • Macaione, Giulio (Author)

Mattia Chiappani

Ama il cinema in ogni sua forma e cova in segreto il sogno di vincere un Premio Oscar per la Miglior Sceneggiatura. Nel frattempo assaggia ogni pietanza disponibile sulla grande tavolata dell'intrattenimento dalle serie TV ai fumetti, passando per musica e libri. Un riflesso condizionato lo porta a scattare un selfie ogni volta che ha una fotocamera per le mani. Gli scienziati stanno ancora cercando una spiegazione a questo fenomeno.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button