IntrattenimentoNews

Scarlett Johansson: “Ho gestito male la polemica per Rub and Tug”

L'attrice era stata nel centro delle polemiche a causa del ruolo che avrebbe dovuto impersonare

Nel 2018 l’attrice Scarlett Johansson ha abbandonato il cast di Rub and Tug a seguito di alcune polemiche nei confronti del ruolo che avrebbe dovuto interpretare. Il film, diretto da Soo Lyu, è basato sulla vita di Dante “Tex” Gill, un uomo transgender che gestiva un centro massaggi a Pittsburgh. Nel caso di Rub and Tug, la comunità transessuale e i suoi attivisti criticavano alla produzione – e all’attrice, classe 1984, celebre per Lost in Translation, Vicky Cristina Barcelona e Lei – di aver scelto una cisessuale per impersonare una persona transgender.

Subito dopo le polemiche, Scarlett Johansson rilasciò un comunicato nel quale faceva notare quanto l’intera situazione fosse ipocrita, tirando in ballo la serie TV Transparent di Jill Soloway, anch’essa incentrata sul tema della transessualità. Poco dopo l’attrice dichiarò di aver abbandonato il progetto e di supportare la comunità trans.

E ora, l’attrice ha tornato a parlare di quello spiacevole episodio. Al sito Vanity Fair, Johansson ha affermato:
“Col senno di poi, credo di aver gestito male l’intero caso. La mia prima reazione è stata totalmente insensibile nei confronti del vero problema. Non è stata una bella sensazione. Non ero del tutto consapevole di quello che la comunità trans provasse a riguardo degli attori cisessuali nel ruolo di personaggi reali o immaginari transgender. Non conoscevo affatto quel mondo e l’ho giudicato erroneamente. È stato una situazione difficile da cui però ho tratto una lezione molto importante.”

Black Widow, Il nuovo film con Scarlett Johansson

Nel 2020 vedremo l’attrice Scarlett Johansson accanto a David Harbour, Florence Pugh e Rachel Weisz, nel tanto atteso film Black Widow, le cui riprese sono terminate ufficialmente già da un paio di mesi. Diretto da Cate Shortland, sarà ambientato nel Marvel Cinematic Universe subito dopo gli eventi narrati in Captain America: Civil War. Il suo debutto è atteso per l’1 maggio 2020.

Source
cbr.com

Nicolò Monti

Lettore e gran bevitore di caffè, rigorosamente non zuccherato. Appassionato di storie ambientate in Scandinavia e in Islanda. Divoratore di musica nel tempo libero.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button