Cinema e Serie TVNews

Saturday Night Live: polemiche per la conduzione di Elon Musk

L’evento è previsto per l’8 maggio, in studio anche Miley Cyrus

Elon Musk condurrà il prossimo episodio di Saturday Night Live ma la notizia non ha entusiasmato molto i fan dello show. In effetti, due membri del cast di SNL si sono già espressi contro l’imprenditore in un paio di post sui social media quando è stato fatto l’annuncio durante il fine settimana.

Bowen Yang, attualmente impegnato nel bel mezzo della sua seconda stagione del celeberrimo programma comico, ha condiviso la sua reazione iniziale alla notizia. In una sua Instagram Story, ora scomparsa, Yang ha chiesto “Cosa diavolo significa questo?” facendo riferimento al tweet in cui Musk scrive: “Scopriamo quanto è davvero live Saturday Night Live“.

L’altro membro del cast che ha affrontato la situazione è Andrew Dismukes. Dopo l’annuncio, il comico ha condiviso una foto di Cheri Oteri, dicendo che l’icona di SNL è “l’unico CEO” con cui “vuole fare uno sketch“. Dismukes, d’altronde, scrive per il programma dal 2017.

Nello show presente anche Miley Cirus

L’evento è previsto per l’8 maggio. Dopo il monologo di Musk, sarà la volta della popstar Miley Cyrus. Musk si atterrà, sembra, a un rigoroso copione già scritto e validato dalla Sec, che in passato ha avuto parecchio da ridire su certe sue uscite. Si prevede che il Saturday Night Live avrà solo una manciata di episodi una volta che tornerà prima di concludere definitivamente la stagione 46. A meno che non avvengano cambiamenti importanti alla NBC che nessuno vede all’orizzonte, la stagione 47 inizierà entro la fine dell’anno e il cast dello show sarà annunciato entro la fine dell’estate.

Source
https://comicbook.com/tv-shows/news/two-saturday-night-live-cast-members-speak-out-against-elon-musk/

Anna Montesano

Scrittrice da quando ne ho memoria, dai diari al web. Viaggiatrice incallita e malata di serie tv, appassionata di tv e cinema. Nella vita un solo motto: "Perché rimandare a domani quando puoi vederlo oggi?"

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button