Cinema e Serie TV

Anche Rupert Grint commenta le dichiarazioni di J.K. Rowling

L'attore, interprete di Ron Weasley in Harry Potter, si unisce ai colleghi Daniel Radcliffe ed Emma Watson

Anche Rupert Grint ha deciso di dire la sua sulle dichiarazioni di J.K. Rowling, accusata da tanti di transfobia. L’attore, che ha interpretato Ron Weasley in Harry Potter, si unisce ai colleghi Daniel Radcliffe ed Emma Watson nel loro sostegno alle persone transgender. Queste le parole rilasciate attraverso il Times da Rupert Grint: “Sono fermamente dalla parte delle comunità transgender e concordo con quanto detto da molti dei miei colleghi. Le donne trans sono donne a tutti gli effetti”. Per poi concludere: “Gli uomini trans sono uomini a tutti gli effetti. Dovremmo avere tutti il diritto di vivere con amore, senza giudicare o essere giudicati”.

Anche Emma Watson ha espresso il suo sostegno alle persone trans su Twitter con una serie di post che affermano la sua opinione in modo inequivocabile. “Le persone trans sono ciò che dicono di essere e meritano di vivere la propria vita senza essere costantemente interrogate o informate di non essere quello che dicono di essere”. E ha inoltre aggiunto: “Voglio che i miei follower trans sappiano che io e tante altre persone in tutto il mondo vi vediamo, vi rispettiamo e vi amiamo per quello che siete”. La Watson ha infine invitato i follower a fare donazioni verso due associazioni impegnate in prima linea sui diritti.

Anche Dan Fogler contro la Rowling

Come loro anche Dan Fogler, il Jacob Kowalski della saga di Animali Fantastici, che ha detto la sua tramite un post su su Twitter. Queste le parti più significative: “In un momento già storicamente difficile, credo nell’incoraggiare chiunque all’apertura, all’inclusione e all’amore”. Posizione dunque netta: “Se una persona dice di essere un uomo, una donna o di qualunque genere, merita di essere trattato con rispetto e supporto, al di là del suo aspetto esteriore”. Così ha concluso: “Nessuno ha il diritto di etichettare o classificare un’altra persona. Pensi perciò sei”. La discussione, dunque, continua a divampare; chi sarà il prossimo a dire la sua?

Anna Montesano

Scrittrice da quando ne ho memoria, dai diari al web. Viaggiatrice incallita e malata di serie tv, appassionata di tv e cinema. Nella vita un solo motto: "Perché rimandare a domani quando puoi vederlo oggi?"

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button