Cinema e Serie TVFeatured

Roland Emmerich spera ancora in un Independence Day 3

Independence Day potrebbe tornare con un terzo capitolo. Il regista Roland Emmerich non esclude che Disney possa infatti essere interessata al suo progetto. Come riportato da Empire circa quattro anni fa, il regista, sceneggiatore e produttore era già predisposto: “Il prossimo sarà un viaggio intergalattico. Sarà ambientato circa uno o due anni dopo, non 20 anni in avanti”, aveva ammesso. Per poi aggiungere “Vorrei mantenere lo stesso gruppo di persone, in particolare i giovani personaggi e sia Jeff Goldblum che Brent Spiner ne prenderebbero parte. Sarà divertente tenere insieme quel gruppo. Immagino che entrino in un tunnel spaziotemporale con una di queste navi che hanno ricostruito”.

Il grande rammarico di Roland Emmerich è quello di aver lavorato al secondo capitolo della saga senza Will Smith. Queste le dichiarazioni rilasciate a Yahoo Entertainment: “Volevo solo fare un film come il primo ma poi, nel bel mezzo della produzione, Will ha rinunciato perché voleva fare Suicide Squad”. E ancora: “Avrei dovuto smettere di girare il film, perché avevamo una sceneggiatura molto migliore”. Una situazione caotica: “Dopo ho dovuto, molto velocemente, mettere insieme un’altra sceneggiatura e avrei dovuto semplicemente dire ‘no’”.

Emmerich non esclude l’arrivo di Independence Day 3

Il regista Roland Emmerich ha spiegato a Cinema Blend di credere ancora in un terzo capitolo: “Ne avevo parlato naturalmente con Fox e, poi, quando sono stati acquistati, in un certo senso ho pensato ‘Beh, probabilmente è finita.’ Ma non lo so… vedremo!” Tutto è ancora aperto: “Potrebbe succedere, come no. Oggi, Hollywood è un posto strano… ho la sensazione che Disney potrebbe essere interessata a farlo. Ho un’idea per Independence Day 3”.

Ricordiamo che Independence Day è un film di fantascienza del 1996, diretto da Roland Emmerich. Il film narra di un’immaginaria e quasi riuscita invasione aliena della Terra. Il tutto von la distruzione di parecchi monumenti simbolo degli Stati Uniti d’America, come l’Empire State Building, la Casa Bianca e la Library Tower di Los Angeles.

Offerta
Independence Day (1996) + Independence Day Resurgence (Box 2 Dvd)
  • Liam Hemsworth, Jeff Goldblum, Bill Pullman (Actors)
  • Audience Rating: G (audience generale)

Anna Montesano

Scrittrice da quando ne ho memoria, dai diari al web. Viaggiatrice incallita e malata di serie tv, appassionata di tv e cinema. Nella vita un solo motto: "Perché rimandare a domani quando puoi vederlo oggi?"

Ti potrebbero interessare anche:

Commenti

  1. Spero davvero che ci sarà un sequel di “Independence Day Resurgence”.
    Quello che vorrei fintanto che c’è in “Independence Day 3” (o in una serie TV, secondo le vecchie indiscrezioni) è:
    -la maggior parte di questa musica: “Alien Ship Powers Up”
    https://www.youtube.com/watch?v=C7p8kJ284a0 dalle 0:26 alle 1:05,
    “International Code” https://www.youtube.com/watch?v=002ei4fbiCk dalle 0:18 alle 1:04,
    “HE DID IT” https://www.youtube.com/watch?v=7lHdPrvsRcg dalle 0:00 alle 0:33 e dalle 0:43 alle 0:54,
    “End Titles” https://www.youtube.com/watch?v=Ho3OTDuRrXk dalle 6:31 alle 7:32;
    -la maggior parte degli attori del primo “Independence Day” usando i loro stessi personaggi oltre a Jeff Goldblum: David Levinson, Brent Spiner: Brackish Okun, Judd Hirsch: Julius Levinson, Adam Baldwin: Major Mitchell, figli di Russell Casse: Miguel Casse Alicia Casse e Troy Casse, ma anche Bill Pullman: Thomas J. Whitmore (in un flashback) e Will Smith: Steven Hiller è in un Flashback, o resuscitato spiegando che il suo personaggio non è morto durante l’esplosione del cacciatore ibrido extraterrestre, ma che tutti lo credevano morto anche se il suo corpo non era stato trovato, o che era morto per morte mentre era in coma.
    -Un grande combattimento di resistenza, che compone gli umani e le altre razze aliene vittime dei Mietitori, contro gli alieni/Mietitori.

  2. Spero davvero che ci sarà un sequel di “Independence Day Resurgence”.
    Quello che vorrei fintanto che c’è in “Independence Day 3” (o in una serie TV, secondo le vecchie indiscrezioni) è:
    -la maggior parte di questa musica: “Alien Ship Powers Up” dalle 0:26 alle 1:05,
    “International Code” dalle 0:18 alle 1:04,
    “HE DID IT” dalle 0:00 alle 0:33 e dalle 0:43 alle 0:54,
    “End Titles” dalle 6:31 alle 7:32;
    -la maggior parte degli attori del primo “Independence Day” usando i loro stessi personaggi oltre a Jeff Goldblum: David Levinson, Brent Spiner: Brackish Okun, Judd Hirsch: Julius Levinson, Adam Baldwin: Major Mitchell, figli di Russell Casse: Miguel Casse Alicia Casse e Troy Casse, ma anche Bill Pullman: Thomas J. Whitmore (in un flashback) e Will Smith: Steven Hiller è in un Flashback, o resuscitato spiegando che il suo personaggio non è morto durante l’esplosione del cacciatore ibrido extraterrestre, ma che tutti lo credevano morto anche se il suo corpo non era stato trovato, o che era morto per morte mentre era in coma.
    -Un grande combattimento di resistenza, che compone gli umani e le altre razze aliene vittime dei Mietitori, contro gli alieni/Mietitori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button