FeaturedGiochi

Roberto Di Meglio: nel mondo dei boardgames a tutto tondo

L'autore toscano Roberto Di Meglio ha inventato giochi, fondato case editrici e riviste di settore

Continuiamo a scoprire i game designer di giochi da tavolo. Dopo aver girato il Portogallo (Lacerda), la Francia (Bauza) e la Germania (Knizia e Rosemberg) varchiamo l’italico confine. Già, perché esistono ideatori famosi di giochi da tavolo anche di origini italiane. Oggi andiamo in Toscana, dove troviamo Roberto Di Meglio. Un vero esperto del mondo ludico.

Chi è Roberto Di Meglio?

Roberto Di MeglioBasta scorrere l’elenco di ciò che ha fatto nella sua vita per rendersi conto che non si è limitato a inventare qualche gioco, ha fatto molto di più.

Nato nel 1966, dopo la laurea in scienze dell’informazione e il dottorato in informatica ha iniziato ad organizzare eventi nel mondo ludico. Nel 1991 fonda la rivista Kaos, edita dalla Granata Press. Per molti anni è stata il punto di riferimento in Italia per tutti gli appassionati di giochi di ruolo. Questa avventura è durata fino al 2002, quando la pubblicazione di Kaos è stata interrotta.

Roberto Di MeglioParallelamente, nel 1993, è uno dei fondatori della Nexus Editrice, una casa editrice di giochi da tavolo. La Nexus produce e distribuisce anche giochi di ruolo e riviste di settore. Molti di voi ricorderanno Oracolo, la rivista dedicata a Magic the Gathering dove erano presenti le valutazioni di ciascuna carta del gioco.

Nel 2006 la Nexus è tra le aziende editrici che si uniscono per fondare la Giochi Uniti. Quindi di fatto Roberto Di Meglio è anche tra i fondatori di questa realtà. Dal 2011 è direttore di produzione della Ares Games.

La Guerra dell’Anello: quando Tolkien era ancora di nicchia

Roberto Di Meglio Nel 2001 usciva nelle sale La Compagnia dell’Anello, nel 2002 Le Due Torri, nel 2003 Il Ritorno del Re. I film hanno generato un’attenzione particolare al mondo creato nei libri di Tolkien, facendolo uscire pian piano dalla nicchia del fantasy e facendolo diventare mainstream. In questo percorso si infila anche Di Meglio, con il suo La Guerra dell’Anello. Creato insieme a Marco Maggi e Francesco Nepitello, è un gioco di strategia ispirato al mondo del Signore degli Anelli.

Questo gioco ha vinto numerosi premi internazionali, ed è stato votato tra i 20 migliori giochi da tavolo di sempre  dagli utenti della celebre piattaforma di settore BoardGameGeek. Il suo successo è stato tale che è stato tradotto in 8 lingue e che nel 2012 è stato rieditato. Un gioco di skirmish che merita almeno una partita nella vita.

Marvel Heroes: stavolta prima il gioco e poi il cinema

Nel 2008 il film Iron Man portava nelle sale una nuova serie di film destinata a creare milioni di nuovi appassionati: i film del Marvel Cinematic Universe. Stavolta Roberto Di Meglio ha preceduto il cinema di un paio d’anni e nel 2006 ha pubblicato Marvel Heroes.

In questo titolo ogni giocatore controlla una squadra tra X-Men, Fantastici Quattro, Marvel Knights o Avengers ed un villain di una squadra avversaria: Magneto, Dr. Doom, Kingpin o Teschio Rosso.

Spendiamo due parole sulle miniature in plastica incluse nel gioco. Sono di qualità e rappresentano molti dei principali supereroi Marvel: Spider-Man, gli X-Men e molti altri. Alte 40 mm, sono accompagnate da una carta personaggio che ne descrive le abilità speciali. Ci sono poi potenziamenti diversi a seconda del personaggio a cui vengono aggiunti.

Il team di La Guerra dell’Anello (Roberto Di Meglio, Marco Maggi e Francesco Nepitello) si arricchisce della partecipazione di Salvatore Pierucci.

La Battaglia dei Cinque Eserciti: Ritorno alla Terra di Mezzo

Roberto Di MeglioSquadra che vince non si cambia. Negli anni la produzione migliore di Roberto Di Meglio come autore resta La Guerra dell’Anello. Siamo nel 2014, dopo i film del Signore degli Anelli sono arrivati quelli de Lo Hobbit, e dopo La Guerra dell’Anello arriva il gioco La Battaglia dei Cinque Eserciti.

Siamo nell’ambientazione de Lo Hobbit, con Elfi, Nani ed Umani che combattono contro un’armata di Orchi e Lupi Mannari. Il gioco vede gli stessi progettisti de La Guerra dell’Anello al lavoro, ma regole modificate per funzionare in un tabellone che non copre più tutta la Terra di Mezzo, ma solo la battaglia della Montagna Solitaria. Cambia anche il numero di giocatori: da 2 a 4 per il predecessore, 2 fissi per questo titolo.

Roberto Di Meglio, una figura chiave per il gioco da tavolo in Italia

Roberto Di Meglio fin dagli anni ’90 ha contribuito a far crescere il mondo del gioco da tavolo in tutta Italia. Le sue case editrici, le sue pubblicazioni cartacee ed i suoi giochi hanno aiutato a diffondere un mondo che ci regala momenti di gioia e divertimento. La sua attenzione al mondo de Il Signore degli Anelli ha dato ulteriore spinta nell’arrivo in Italia del mondo di Tolkien. Non possiamo non portargli un sentito grazie per questo.

Fantasy Flight Games 'War of The Ring' Edizione 2 Gioco da Tavolo [Importato dall'Inghilterra] [Importato da UK]
  • La guerra dell’anello è iniziata.
  • Giocate come le persone libere della terra di mezzo o come forze del male di Sauron.
  • Tempo di gioco: più di 180 minuti.
  • Da 2 a 4 giocatori.
  • Dai 14 anni in su.
Raven- The Hobbit La Battaglia dei Cinque Eserciti, 8032680820434
  • Gioco da tavolo
  • Ideale per le tue serate in compagnia
  • Il prodotto viene venduto nella confezione originale
  • age_mfg_maximum: 1188.0

Alessio Riccardi

Amante di giochi da tavolo, giocatore di Magic della prima ora, divoratore compulsivo di mostre. Se c'è un gioco da tavolo nelle sue vicinanze, probabilmente vi inviterà a fare una partita insieme!

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button