Intrattenimento

Road to Star Wars: i personaggi coinvolti nella scena degli stendardi

L'universo di Star Wars è talmente immenso che anche chi ha visto tutta la saga cinematografica (e non) può avere difficoltà a notare ogni minimo dettaglio. Nel trailer rilasciato il mese scorso sono emersi tanti Easter Egg che ci vorrebbero giorni per analizzarli tutti. J.J. Abrams ha saputo come giocare con i piccoli bambini nostalgici che sono dentro di noi.  
In una scena di sfuggita (che potete trovare qui), mentre Finn e Han Solo stanno per entrare in un edificio, si possono notare all'ingresso centinaia di stendardi di cui sono stati riconosciuti molti simboli collegabili ai pirati, alle corse o ai ribelli che combattono contro l'Impero Galattico
Più che i simboli noi vorremmo parlarvi dei personaggi che evocano. 
Molti di questi personaggi dovrebbero essere vecchi o sono morti nella nuova saga di J.J. Abrams, per cui non bisogna escludere che la scena visualizzata nel trailer non sia altro che puro approfondimento. 
{ Mawhonic } era un alieno Gran di sesso maschile, un pilota di sgusci e un commerciante di podracer. Egli è apparso in Star Wars: Episodio I – La minaccia fantasma durante la gara di sgusci su Tatooine dove concorre il giovanissimo Anakin Skywalker. Le gare di corsa degli sgusci erano clandestine poiché l'Impero Galattico dichiarò lo sport come illegale nonostante esso divenne estremamente popolare nei territori dell'Orlo Esterno, tanto che questo sport intrattenne la gente nel periodo che seguì la Guerra degli Yuuzhan Vong.
{ La bandiera di Aldar Beedo }  è legata al mercenarismo, poiché l'alieno Glymphid Aldar Beedo era un pilota di sgusci ma era noto soprattutto per essere un mercenario e un assassino. Aldar Bendo era sadico e crudele per natura, ha spesso offerto i suoi servigi a chi gli offriva grosse somme di denaro. Durante le gare di sgusci avrebbe dovuto uccidere l'alieno Sebulba ma alla fine non vi riuscì, anzi sviluppò un grande rispetto per Sebulba tanto da diventare in seguito la sua guardia del corpo.
{ Teemto Pagalies } era un pilota di sgusci molto abile. Considerato bello per gli standard Veknoid, Teemto Pagalies fu esiliato dal suo pianeta natale dopo aver involontariamente attirato l'attenzione di una bella principessa Veknoid e rifiutando le sue proposte di matrimonio. Sul pianeta Tatooine prima della gara, Teemto Pagalies doveva essere ucciso da un killer professionista chiamato Jym Lang ma fu salvato dal Maestro Jedi Qui-Gon Jinn che volutamente ha dato a Lang le coordinate sbagliate così da impedire l'assassinio del pilota. 
{ La Jaster's Feather } è un simbolo protettore dedicato a Jaster Mereel, un soldato mandaloriano esiliato dal suo pianeta per aver ucciso un suo superiore. Jaster Mereel venne valorizzato per i suoi meriti militari e ricreò un clan chiamato I Veri mandaloriani. Il cacciatore di taglie Boba Fett aveva un legame con questo clan poiché suo padre, Jango Fett, fu adottato da Jaster e fu un suo allievo. Per questo motivo anche Boba Fett portava questo simbolo, nonostante avesse superato in bravura il padre e avesse poco a che fare con i Veri mandaloriani. 
{ Il Broken Horn Syndicate } è un'organizzazione criminale proveniente dai bassifondi del pianeta Lothal. Il devaroniano Cikatro Vizago era il leader del sindacato. Quest'organizzazione è nota soprattutto nella saga di Star Wars Rebels, poiché spesso questi criminali furono ingaggiati dai ribelli di Lothal per operazioni contro l'Impero Galattico. Addirittura l'equipaggio del Ghost spesso forniva merci di contrabbando a Vizago in cambio di informazioni utili; infatti fu lo stesso Vizago ad informare il gruppo di ribelli circa la posizione di un gruppo di Wookiee tenuti prigionieri dall'Impero. (Alla faccia di chi criticava la serie)
{ I mandaloriani } sono un gruppo nomade i cui membri appartengono a più specie e generi, tutti vincolati da una cultura comune. Il simbolo Mandaloriano “Krybes” è quello più comune nella saga di Star Wars ma è anche il simbolo dal significato più oscuro. Molti affermano che sia il cranio di un Bantha, altri credono che sia il cranio di un Mythosaurus. I mandaloriani sono un popolo guerriero dall'inconfondibile armatura temuto in tutta la Galassia; hanno combattuto i Jedi e saccheggiato il loro tempio durante la caduta della Vecchia Repubblica. I mandaloriani in passato avevano dichiarato guerra sia ai Sith sia agli Jedi, per cui nella nuova saga non si comprende quale possa essere il loro allineamento.
{ Ark Roose } era un pilota un po' ottuso la cui strategia di battaglia era aggressiva e alquanto sleale.

Ark Roose fu quasi battuto da Anakin Skywalker durante una gara, per questo motivo divenne oggetto di scherno fra i piloti e lo portò a cercare vendetta contro il bambino. Quando gli fu concesso la possibilità di vendicarsi di Skywalker dopo essere stato assunto da Gardulla the Hutt, dato che quest'ultimo vedeva in Skywalker un danno per le sue scommesse clandestine, Roose decise di sabotare quello di Skywalker ma involontariamente sabotò il podracer di Ben Quadinaros e fu battuto. 

{ Sebulba } è probabilmente l'alieno Dug più conosciuto (vediamo anche il suo simbolo appena sopra la testa del droide rosso) ed è il più noto pilota di sgusci grazie all'accesa rivalità con Anakin vista nell'Episodio I – La minaccia fantasma. Nato come schiavo, il suo talento nelle gare gli permise di comprarsi la libertà. La sua abilità innata come pilota veniva accompagnata dalla malvagità in cui nascondeva le trappole nel suo veicolo e sabotava i veicoli avversari prima delle gare. L'unico pilota che riuscì a tenergli testa fu il piccolo Anakin Skywalker che, durante la gara di Boonta Eve Classic PodRacers, riuscì a sfuggire alle sue trappole e tagliò il traguardo. In seguito Sebulba avrebbe continuato a gareggiare e suo nipote Pugwis sembra aver ereditato il suo talento. Lo incontreremo nella saga?
{Hondo Ohnaka} La bandiera della gang dell'alieno Weequay ci riporta alla Guerra dei Cloni, dato che questa banda di pirati passò i suoi anni migliori grazie al conflitto che fece lievitare gli affari di questi contrabbandieri di spezie e il rapimento di viaggiatori. 
Fra i suoi più celebri ostaggi, Hondo Ohnaka, se è ancora vivo, può vantarsi di aver incastrato Obi-Wan Kenobi e Anakin Skywalker, chiedendo alla Repubblica Galattica 3.000.000 di crediti in spezie per i suoi preziosi prigionieri. Nonostante i trascorsi, Ohnaka incontrò nuovamente Obi-Wan sul pianeta Felucia e duellò con Anakin, che gli risparmiò la vita. Dopo questo episodio Ohnaka si schierò dalla parte di Obi-Wan e di Anakin.
{ Il Tatuaggio dorato dei Sleheyroni "} è legato a Ziro Desilijic Tiure, rinominato semplicemente Ziro the Hutt, un boss criminale della Guerra dei Cloni e zio del più noto Jabba the Hutt. Ziro era uno dei più grandi criminali della galassia e utilizzava dei droidi assassini per compiere i lavori sporchi. 
Accordandosi con la Confederazione dei Sistemi Indipendenti, Ziro organizzò un complotto per ottenere più potere tra i clan Hutt, rapendo il suo pronipote Rotta (figlio di Jabba) e incolpando gli Jedi del suo rapimento. Dopo essere stato smascherato, Ziro fu arrestato dalla Repubblica Galattica e imprigionato.
A differenza di altri della sua specie, Ziro era l'unico a parlare fluentemente una lingua diversa da quella huttese. 
{ Gli Skywalker  Abbiamo lasciato la chicca finale come ultima, ossia la bandiera simbolo di Anakin Skywalker. Non c'è bisogno di presentazioni per lui: era un pilota di sguscio, era l'eletto che portò l'equilibro nella Forza, era il padawan di Obi-Wan Kenobi che passò al lato oscuro dei Sith, infine era il padre di Luke e Leila Skywalker. 
Anakin era il Sith e il Jedi che portò la pace (e guerra) nell'universo. Quasi tutti i personaggi presentati in precedenza hanno un legame con Anakin.
Probabilmente la scena degli stendardi è soltanto un omaggio a figure del passato. 

Rita Romano

Una giovane nerd emigrante che continua a seguire le sue passioni nonostante le avversitá della vita. Libri e manga nella sua libreria non mancano mai, adesso anche in tedesco. Se volete tentare di corromperla, provate a metterle davanti un Charmender, un felino o un piatto di lasagna.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button