Cinema e Serie TVNews

I Razzie Awards fanno un passo indietro e ritirano il premio a Bruce Willis

Dopo le proteste dei fan l'organizzazione fa un passo indietro

I Razzie Awards fanno un passo indietro e comprendono come in alcuni casi sia inopportuno fare dell’ironia. È sicuramente questo il caso del premio alla “Peggiore interpretazione di Bruce Willis in un film del 2021”, inserita dai Razzie quest’anno. La famiglia di Bruce Willis ha rivelato all’inizio di questa settimana che l’attore si sarebbe ritirato dalla recitazione a causa di una diagnosi di afasia. Si tratta di un disturbo del linguaggio causato da un danno cerebrale che ha un impatto sulla capacità di comunicare. Una notizia che ha inevitabilmente scatenato indignazione rispetto al premio in questione dei Razzie Awards.

La nota degli organizzatori dei Razzie Awards

“Dopo molte riflessioni e considerazioni, i Razzies hanno deciso di revocare il Razzie Award assegnato a Bruce Willis, a causa della sua diagnosi recentemente rivelata”, si legge in una dichiarazione dei co-fondatori John Wilson e Mo Murphy, per TheWrap. “Se le condizioni mediche di qualcuno sono un fattore nel loro processo decisionale e/o nelle loro prestazioni, riconosciamo che non è appropriato dargli un Razzie”.

Oltre a revocare il premio in questa categoria, l’organizzazione ha anche affrontato la situazione simile di Shelley Duvall, che è stata nominata per la sua interpretazione in Shining. Nonostante la maggior parte del pubblico abbia elogiato il lavoro dell’attrice nel film, gli anni successivi hanno visto una serie di aneddoti e storie che descrivono in dettaglio gli abusi psicologici subiti dal regista Stanley Kubrick in quel momento, che hanno avuto un impatto duraturo su Duvall negli anni successivi.

“Come abbiamo recentemente menzionato in un’intervista a Vulture, le circostanze attenuanti si applicano anche a Shelley Duvall in Shining“, ha condiviso la dichiarazione. “Da allora abbiamo scoperto che la performance di Duvall è influenzata dal modo in cui Stanley Kubrick ha trattato lei per tutta la produzione. Vorremmo cogliere l’occasione per revocare anche quella nomination”.

L’annuncio del ritiro di Bruce Willis ha colto di sorpresa i fan, provocando un massiccio appoggio dei fan. Quando i Razzies sono intervenuti sull’annuncio, tuttavia, hanno pubblicato: “I Razzies sono davvero dispiaciuti per la condizione diagnosticata da #BruceWillis. Forse questo spiega perché voleva uscire con il botto nel 2021. I nostri migliori auguri a Bruce e alla sua famiglia”.

Bruce Willis Collection (3 DVD)
  • Bruce Willis (Attore)
  • Harold Backer (Direttore)
Source
comicbook

Anna Montesano

Scrittrice da quando ne ho memoria, dai diari al web. Viaggiatrice incallita e malata di serie tv, appassionata di tv e cinema. Nella vita un solo motto: "Perché rimandare a domani quando puoi vederlo oggi?"

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button