Intrattenimento

Primi dettagli sul reboot di “Mamma ho perso l’aereo”

Il film sarà disponibile su Disney+

In agosto Robert Iger, Presidente del Consiglio d’Amministrazione della Disney, aveva annunciato che lo studio avrebbe re-immaginato molti film per famiglie: Una Notte al Museo, Diario di una Schiappa e Mamma ho perso l’aereo. Ne abbiamo dato notizia qui. Nuovi dettagli su questo ultimo reboot sono spuntati durante un episodio di Saturday Night Live.

Mamma, mi fanno il reboot

mamma ho perso l'aereo disney disney+ reboot annuncio bob iger

Durante una puntata di Saturday Night Live, gli sceneggiatori Mikey Day e Streeter Seidell (che hanno lavorato a quattro mani sul progetto), hanno dichiarato che si tratterà di una coppia sposata in guerra con un ragazzino. Una novità rispetto al film originale, dove un ragazzino si ritrova a dover difendere la casa da due criminali pasticcioni. La produzione del film dovrebbe iniziare all’inizio del 2020 e si vocifera che Melissa McCarthy potrebbe avere una parte da protagonista. Ufficialmente però non c’è nulla di certo.

Il film originale, Mamma ho perso l’aereo, ha incassato più di 475 milioni di dollari nel 1990. Il seguito, ambientato a New York, ha incassato 358 milioni nel 1992. Seguendo le logiche del mercato capiamo che attori, sceneggiatori e tutti coloro che lavorano nel mondo del cinema debbano anche mangiare, ma speriamo che non siano stati solo gli incassi delle precedenti pellicole a convincere la Disney a fare il reboot.

Ad agosto voci di corridoio indicavano Dan Mazer come regista idoneo per il lavoro. Ora è in trattativa per ottenere il posto. Dan Mazer è collaboratore di lunga data con Sacha Baron Cohen e scrittore di Borat e Brüno. Dobbiamo solo aspettare che venga confermato o meno.

[amazon_link asins=’B015YDM424,B000SL1OYM’ template=’ProductCarousel’ store=’bolongia-21′ marketplace=’IT’ link_id=’139bab58-1961-42e3-ac32-65bf1d45bab9′]
Source
http://collider.com/home-alone-reboot-disney-plus-filmmakers/

Francesco Briola

Videogiocatore di vecchia data, estimatore di serie d'animazione e film, divoratore di documentari. Parafrasando Sin City, "ha avuto la sfortuna di nascere nel secolo sbagliato": per lui le automobili sono carrozze senza cavalli e sostiene che una spada sia mille volte più affascinante di una qualunque arma da fuoco. Schivo e riservato, è ancora a disagio nel rileggere queste tre righe.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button