Giochi da tavolo

Pimpare un gioco da tavolo! Da piccole modifiche a grandi variazioni

Pimpare un gioco da tavolo è un modo per rendere più speciale un gdt a cui si è affezionati, renderlo unico aggiungendo o modificando componentistica

Pimpare un gioco da tavolo a volte è un lavoro da pochi minuti, altre volte richiede ore di lavorazione. Anche i materiali usati variano in base al risultato che si vuole ottenere. Possono entrare in gioco colla, pennarelli indelebili, adesivi, vernici e molto altro!

Pimpare un gioco da tavolo richiede soprattutto passione per il titolo che si desidera modificare. Guardate la vostra collezione e pensate per quale gioco sareste disposti a spendere ore per renderlo esteticamente più bello.

Cosa vuol dire pimpare un gioco da tavolo?

Pimpare un gioco da tavolo è un termine gergale che significa apportare delle modifiche ai componenti, per renderlo più realistico.

In alcuni casi si tratta semplicemente di sostituire alcuni pezzi del gioco con oggetti di tutti i giorni che diano una resa migliore rispetto al materiale trovato nella scatola.

Per esempio sostituire i segnalini dei bottoni di Patchwork con bottoni veri può essere un modo semplice e veloce per pimpare questo gioco.

Oppure ancora, togliere i segnalini a forma di ingranaggio di Steampunk Rally e sostituirli con ingranaggi veri. Un opzione semplice da fare per chi non ha la copia Kickstarter con gli ingranaggi metallici già inclusi.

Aumentando la difficoltà e il tempo di lavoro…

Pimpare un gioco da tavolo può richiedere anche qualche dote artistica. Sono quelle situazioni in cui ci sono miniature da dipingere, oggetti da creare appositamente con plastica ed altro materiale, e molto altro.

Per esempio, perchè non sostituire le tessere di Terraforming Mars con ricostruzioni 3D di quello che ciascuna tessera rappresenterebbe?

Verdi per le foreste, grigi per le città… E l’acqua tutta azzurra, magari con dei segni che riproducono le onde!

E non è molto più bello, se avete un gioco da tavolo con le miniature di due eserciti che si fronteggiano, aprire la scatola e mostrare agli amici che le avete dipinte tutte?

Per Memoir ’44 potreste scegliere il colore tipico delle divise degli americani e dei tedeschi durante la seconda guerra mondiale, per La Guerra dell’Anello potreste prendere spunto dalle immagini dei film del Signore degli Anelli, quando gli eserciti dei vari schieramenti si fronteggiano.

E poi molto altro ancora!

L‘unico limite è veramente la vostra fantasia! In più andranno rispettate le regole del gioco. Se le carte devono avere il dorso uguale, non potete dipingerle diversamente. Se le miniature devono occupare una tessera sul tabellone, non potete sostituirle con miniature molto più grandi. Insomma pimpare un gioco da tavolo lo migliora esteticamente e talvolta anche nella maneggevolezza dei componenti, ma non ne cambia le regole!

Days of Wonder DOW730027 Memoir '44 New Flight Plan
  • Players 2-8
  • Playing time 40-120 mins
  • Ages 8+

Alessio Riccardi

Amante di giochi da tavolo, giocatore di Magic della prima ora, divoratore compulsivo di mostre. Se c'è un gioco da tavolo nelle sue vicinanze, probabilmente vi inviterà a fare una partita insieme!

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button