News

Perché tutti odiano Clara Oswald?

La nuova serie del Doctor Who ha da pochissimo compiuto 10 anni, AUGURI!
Sono stati 10 anni intensi e piacevoli che ci hanno fatto amare e odiare moltissime storie e personaggi e che ha creato molteplici divergenze con i nostri amici e conoscenti sulle simpatie dei vari personaggi.
Se tenete ad una particolare amicizia, mai porre domande del tipo "Qual è il tuo Dottore/companion preferito?" il risultato potrebbe essere catastrofico!
Ma ultimamente c'è qualcosa, o meglio, qualcuno, che ha messo d'accordo tutti almeno per quel che riguarda il"Doctor Who". Avete già capito (il titolo vi ha aiutato, ammettetelo!). 
Stiamo parlando dell'ultima companion del Dottore, l'impossibile Clara Oswald.
Uniti sotto una concorde cupola di disprezzo, i fan della saga, marciano,già da prima della fine dell'ultima stagione, contro la dolce Oswald. Davvero troppi si sono uniti a questo movimento e, curiosi di scoprire il perché, abbiamo fatto le nostre ipotesi.
C'è da dire che succedere a dei companion carismatici e ben strutturati come i Pond non è facile, si rischia di ottenere l'effetto Martha Jones che sostituì Rose.
Ma Clara ci è riuscita, almeno così sembrava; eccola apparire infatti come una strana manifestazione. Appare, scompare e ricompare sempre avvolta nel mistero, quel mistero, quella adorabile incomprensibilità che ci spinge ad amare questa serie TV.
Ed ecco che Clara diventa la ragazza impossibile! ma non per molto, perché la storia di Clara cambia più in fretta del suo look. Dalla ragazza impossibile la storia si è spostata sulla foglia, l'oggetto più importante dell'universo e sui 101 posti da vedere per poi ritornare al mistero della ragazza impossibile.
Eccolo svelato! Clara è nata per salvare il Dottore e ci riesce! e Gallifrey non cadrà più anche grazie al suo aiuto. 

Ma lei è ancora lì, ad aiutare l'undicesimo dottore fino a Trenzalore e ad assisterlo alla sua dodicesima (in realtà tredicesima) rigenerazione.
Ed ecco che "la ragazza impossibile" scompare, diventando "La ragazza con il fidanzato" introducendo il personaggio di Danny Pink del quale molti avrebbero fatto volentieri a meno.
Le storie e le avventure del burbero Dottore vengono affiancate dai segreti e vari problemini di coppia dei neo-fidanzati e anche quando questa storia sembra essere giunta al termine facendoci pensare che Clara non abbia più niente da raccontarci, eccola ancora una volta a fianco di Dodici.
La verità è che Clara ha avuto tante occasioni per lasciare il Dottore più che dignitosamente, ma non l'ha mai fatto. La sua continua alterazione storica avrebbe potuto adattarsi perfettamente a più Companion invece di incastrarsi a fatica in un solo personaggio che, diciamocelo, non ha fatto delle scelte esattamente giuste!
Che sia minacciando il Dottore distruggendo le chiavi del Tardis o spacciandosi per il Dottore stesso, Clara sa come far arrabbiare i fan.
Ma il mondo è bello perché è vario e nessun mondo è più vario di quello del Dottore, perché vedere Clara fingersi il Dottore ha fatto capire a molti che l'idea di avere un Dottore donna non è poi così assurda.
Il tema dei companion resta uno dei più caldi della serie e ovunque, nel tempo e nello spazio, troverete qualcuno che, per fortuna, la penserà diversamente da voi, che trova Clara adorabile, intelligente, divertente e una delle migliori companion del Dottore.
Vediamo cosa ci riserva il futuro e cosa ha ancora da raccontarci la ragazza impossibile.

Daniele Cicarelli

Indigente giramondo con la grande passione per i videogiochi, l'Arte e tutte le storie Fantasy e Sci-Fi che parlano di mondi alternativi senza zanzare. Fermo sostenitore dell'innovazione, del progresso tecnologico e della superiorità del Tipo Erba. Dalla parte dei Villains dal 1991.

Ti potrebbero interessare anche:

Commenti

  1. Personalmente Clara non mi piace particolarmente, ma non la odio di certo (anche se in alcuni momenti dell’ultima stagione ha fatto di tutto per farsi odiare, e no, lo spacciarsi per il dottore non era certo tra questi, anzi). Martha Jones era infinitamente peggio (ed il fatto che venisse dopo Rose non c’entra: ho sempre considerato la relazione tra una 19enne ed un 900enario un po’ “strana”).

    @A.Gigione: Oswin era il nome che aveva come Dalek nella sua prima apparizione ed era il suo secondo nome come governante nello speciale di Natale.

  2. Io non condivido questa avversione. E’ una ragazza sfaccettata come tutti, e stare a fianco di un dottore geniale e dolce quanto pazzo e bisbetico forse non ti fa sempre prendere le scelte migliori. Magari è un po’ “on edge” per dirla all’inglese ma ha le palle, è vera. La contentezza nello speciale allo scoprire che alla fine era ancora un sogno è palese.

    PS ammetto di aver letto Il tema dei companion resta uno dei più capaldi della serie

  3. per me siete fuori strada o almeno avete lasciato fuori le motivazioni di una parte del fandom, il problema di clara non è certo essere meno di chi l’ha preceduta, ma essere troppo! possibile che non abbiate mai visto in giro uno dei tanti post di gente che ironizzava sul fatto con frasi del tipo: presto avremo lo show: le mirabolanti avventure di Clara Oswald e del suo amico strambo? Personalmente ho maliziosamente osservato che visto che è pieno di femministe da strapazzo che da anni imputano a Moffat di essere misogino, lui se la sia fatta sotto. Non deporrebbe certo a suo favore. Visto che l’ho sempre amato mi piacerebbe pensare che l’abbia fatto consapevolmente come a dire “guardate come vi riduco il dottore, contente ora?” ma dubito avrebbe sabotato lo show per una ripicca.

    fatto sta che, certamente non solo per questo, l’ottava stagione è stata una merda senza pari e ribadisco che non sono un daviesiano anti-Moffat,, io ho adorato la quinta stagione e mi sono piaciute anche la sesta e la settima.

  4. La cosa che mi perplime è che il momento in cui Clara si spaccia per il Dottore voleva essere uno scherzo di Moffat al pubblico perché si lamentavano che Clara fosse diventata il nuovo Dottore, solo che l’hanno preso tutti sul serio (quando si sopravvaluta l’audience).
    Io personalmente ho trovato che Clara funzionasse poco nella seconda metà della settima stagione e che invece abbia trovato senso con Capaldi (tranne che per “Kill the Moon”, ma è semplicemente “Kill the Moon” che non funziona in generale).
    Comunque, secondo me è derivato anche dalla gran parte dell’odio a priori per Moffat che si è sviluppato, non ha toccato i Ponds perché sono stati introdotti prima, così come Eleven (anche se tutti e tre ne hanno ricevuto un po’ essendo giudicati costantemente come inferiori a Donna o a Ten), quindi Thirteen (cui sono stati fortemente criticari come stravolgimenti del carattere del Dottore elementi che lo avvicinavano ai Dottori della serie classica, come l’essere più anziano, più burbero, più desideroso di spiccare e meno attento alle reazioni umane) e Clara, introdotti dopo, sono stati in gran parte vittima di questo.

  5. Per quanto mi riguarda, la apprezzavo quando era semplicemente la ragazza impossibile. Poi con la conclusione fin troppo frettolosa di quella linea di trama trovo che il personaggio sia diventato un minestrone di idee, caratterizzazioni e spunti sparsi (alcuni anche interessanti, eh) che non vengono mai sviluppati adeguatamente, ma anzi spesso cambiano da un episodio all’altro per poi venire immediatamente buttati. Il tutto misto ad un’esaltazione del personaggio all’interno delle storie che mi sembra piuttosto eccessiva e forzata, come se fosse una specie di personaggio fanservice senza una sua identità dove ogni scrittore riversa la sua caratterizzazione preferita di quel momento senza preoccuparsi più di tanto della coerenza con le caratterizzazioni passate.

  6. Sono molto d’accordo, secondo me Clara è un bel personaggio, la sua storia è intrigante ed il fatto che si collochi in tutta la linea temporale del Dottore è fighissimo e strabiliante. Il problema principale secondo me è stato l’arrivo di Danny: un personaggio che sinceramente non mi ha trasmesso molto, neanche nell’ultimo episodio che per certi versi lo rende protagonista e fautore finale. Per quanto sia normale che Clara abbia trovato la sua dolce metà tra gli umani, la presenza di Danny per certi versi è disturbante, rompe un pò secondo me la magia che c’è tra Dottore e Companion, diversamente dagli altri compagni delle Companion ( come Mickey o Rory ) che si adattavano magnificamente.

  7. In effetti la figura di Clara è decisamente contrastante. Sebbene il suo personaggio sia fondato sul ruolo della “ragazza impossibile”, ovvero quella presente da sempre nella vita del Dottore, colei che conosce il suo vero nome, nell’ultima serie diventa una presenza quasi ingombrante. Sembra quasi voglia oscurare il ruolo del Dottore. D’altro canto, Jenna-Louise Coleman ha avuto intenzione di lasciare più volte la serie, per poi rimanerci. Di questo fatto ne ha sofferto lo special dello scorso Natale, con un finale che sembra modificato ad hoc (non proseguo oltre per evitare spoilers). Ciò che ci riserva la prossima nona stagione non ci è dato saperlo, ma mi auguro che modifichino seriamente l’importanza del suo ruolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button