Cinema e Serie TVNews

Paul Reubens vuole girare un Pee-wee in versione “Dark”

Paul Reubens, noto per interpretare l’iconico Pee-wee Herman, vorrebbe girare un film con una versione più dark del suo personaggio.

Pee-wee basta fare il bravo, ti vogliamo più dark

Paul Reubens è tornato nel 2016 ad interpretare il suo personaggio sul piccolo schermo del Netflix americano con Pee-wee’s Big Holiday. Il film, scritto da Reubens e Paul Rust, è riuscito a riaccendere la nostalgia dei suoi fan. Un personaggio che nacque negli anni ’80 e, dopo aver spopolato in America, approda anche in Italia con il film del 1985 Pee-wee’s big adventure (nonché primissima pellicola cinematografica diretta da Tim Burton!). Il personaggio scomparve quando Reubens fu accusato di atteggiamenti non consoni ad una figura per bambini (non staremo qui a spegarvi i dettagli, che si possono trovare facilmente nel meraviglioso mondo dell’internet), così Pee-wee rimase chiuso in un cassetto fino a qualche anno fa, dopo che la nostalgia canaglia dei fan aveva richiesto un suo ritorno a gran voce.

Reubens è molto entusiasta di poter reinterpretare Pee-wee, ma il suo desiderio (nato ancor prima della realizzazione del film del 2016) sarebbe poter scuotere il carattere pulito e slavato del personaggio, creandogli una personalità un po’ più dark.

Ancora purtroppo non ha convinto nessuno, e il Pee-wee dark resta ancora un sogno che Reubens sta cercando di realizzare. 

Judd Apatow, produttore di Pee-wee’s Big Holiday non era d’accordo con l”idea, e ai tempi insistì sul fatto che Reubens mantenesse il suo ritorno su Netflix in linea con il materiale precedente.

Ma Reubens non si arrende, recentemente si è avvicinato ai Safdie Brothers (i registi di Good Time e Diamanti Grezzi) con il progetto di Pee-wee in versione dark, e sembra che la cosa possa interessargli. Con la loro tendenza ad analizzare le parti più scure della società, sembra che potrebbero andare a braccetto con questo progetto. “Sento che probabilmente succederà” afferma Reubens “ci sono un paio di persone che sono interessate. Ma questa è Hollywood. Un paio di persone interessate e cinque dollari, fanno sempre e solo cinque dollari”.

Enrico Natalini

il suo DNA è composto al 100% di cultura trash e underground. Che siano libri, film, fumetti, serie tv, spettacoli teatrali, mostre o televendite è un segugio per tutte quelle chicche che sopravvivono all'insaputa del mainstream. Di lui dicono che è come un cartone animato, non ha capito bene se sia un complimento o meno, ma a lui piace.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button