News

OrgoglioNerd VS Musei Ferrari

Hinterland milanese. 6:30 del mattino. Macchina di OrgoglioNerd, soprannominata Audacia (perché continuando a marciare sfida con audacia le leggi della fisica). A bordo due redattori di ON e un assonnato Andrea Plazzi. Il clacson suona! Scendi che si va a fare una zingarata! Sale a bordo il quarto. Claudio Sciarrone. Siamo in quattro. Si parte. 

Non è andata proprio così, a parte forse l’assonnato Plazzi. Quel che è vero è che la redazione di ON non riposa mai. Non appena rientrati da #AreaStampaTour #FollowTheMuffin abbiamo fatto il pieno e ci siamo nuovamente messi in marcia. Direzione Modena, destinazione Discover Ferrari & Pavarotti Land.

Cos’è Discover Ferrari & Pavarotti Land? Si tratta di un itinerario turistico organizzato per Ferrari dal Tour Operator Vivara Viaggi (Grazie dei tortelloni Fabio!). Un percorso di due giorni (noi l’abbiamo condensato in uno) attraverso i due Musei Ferrari e Casa Museo Pavarotti. In mezzo, come un perfetto filo conduttore, diverse (strepitose!) stazioni enogastronomiche.

Irene del Museo Storico Alfa Romeo, ricordate? ci mette in contatto con Marcello il quale combina per noi una “giornata tipo” a bordo del tour. Per l’occasione ci raggiungono anche: Adrian Fartade (Link4Universe) e Simone Bazzanella (ThinkComics) già veterani di scorribande con ON. Siamo pronti a cominciare.

Dviuwz

Si inizia con il Museo Ferrari di Maranello, a due passi dall'attuale fabbrica. Dove oltre alla mostra “Esclusività e tecnologia, le Serie Speciali Limitate” visitiamo la sala dedicata alle corse, in cui troneggia al centro la vettura del grande Villeneuve, incoronata dagli altri modelli iridati e soprattutto da una timeline dei caschi dagli albori della formula a oggi.

Prima epifania: le corse automobilistiche per loro natura cambiano, si evolvono, continuamente alla ricerca di migliorie e nuove soluzioni. Vedere una di fianco all'altra auto separate da oltre 50 anni di gare, sconfitte, incidenti e successi fa pensare ai progressi fatti nella ricerca e nella sicurezza. Ed è un po’ come paragonare i primi pionieristici mezzi spaziali con le avanguardie tecnologiche oggi a bordo dell’ISS. Questa è la mostra “Ferraristi per sempre” che prosegue con una serie di installazioni dedicate agli uomini fuori dall'abitacolo. Proprio gli ingegneri e meccanici che vivendo gomito a gomito con i piloti, tra sensori e telemetrie, si impegnano nell'appassionata ricerca della miglior prestazione possibile. Emozionante.

Adocchiamo anche alcune installazioni interattive, inclusi dei simulatori di ultimissima generazione, ma il tempo stringe e dobbiamo rimetterci in marcia alla volta di Casa Museo Pavarotti. Benché l’abitazione sia stata in buona parte riallestita, la presenza del Maestro si percepisce, è presente nel gusto e nei dettagli di un ambiente intimo e accogliente, immerso nella campagna modenese. Lungo il percorso espositivo ci si muove in rispettosa punta di piedi, consapevoli di trovarsi nella casa di un grande personaggio. 

Seconda Epifania: ecco le intenzioni del progetto Discover! Non nasce solo per raccontare Ferrari, ma nasce per Modena, per celebrarne eroi, storie ed eccellenze! Il che ci porta direttamente alla tappa successiva, una tavola apparecchiata di tortelloni di zucca! Tutto torna e Plazzi festeggia.

Purtroppo nel nostro programma il pit-stop deve essere breve, così voliamo al Museo Enzo Ferrari di Modena dove la storica casa Ferrari si fonde con un futuristico complesso espositivo, qui le più belle Ferrari al mondo si alternano in mostre tematiche temporanee. In questa stessa struttura vengono inoltre organizzati eventi, workshop e seminari, trasformando il Museo in una cittadella del motore.

Da qui in poi la giornata è proseguita a bordo degli shuttle Ferrari verso l’Antica Cantina Gavioli prima e l’Acetaia Giusti poi. Come queste due strutture (che vi raccontiamo nelle nostre live qui e qui) ci sono molte altre imperdibili stazioni:Musa Museo della Salumeria Villani, Cantine Chiarli e potremmo continuare, senza nemmeno parlare delle bellezze del centro di Modena! In ogni stazione troverete tesori e cimeli provenienti dalla storia Ferrari, totalmente radicata nel territorio.

Insomma Discover Ferrari & Pavarotti Land è stata una vera e propria scoperta a prova di nerd. Potete rivedere tutti i nostri video su FB con l’hashtag #ONFerrariTour

124hj84

Ringraziamo gli amici di Ferrari per l'ospitalità, Claudio Sciarrone per la bellissima vignetta e soprattutto voi che con entusiasmo ci avete seguito da casa! Volete provare l’esperienza insieme a noi? Scriveteci qui nei commenti o all'indirizzo redazione@orgoglionerd.it e saremo felici di organizzare una giornata tutti insieme!

Jacopo Peretti Cucchi

Il suo compito è occuparsi di tutti i “progetti speciali”, meglio ancora se sono segreti. Amante della buona cucina e grande appassionato di rugby e motori.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button