News

One Punch Man: perchè piace tanto?

È pelato.
E potentissimo.
Le due cose sono fortemente correlate, anzi si può proprio dire che una sia la conseguenza dell'altra.
Pare infatti che abbia perso tutti i capelli a furia di esercizi che l'hanno reso l'uomo più forte del mondo, tanto che è in grado di sconfiggere ogni nemico con un unico pugno.
Saitama, protagonista del manga One punch man da poco divenuto anime, ha passato tre anni della sua vita dedicandosi ad estenuanti allenamenti ed ora nessun nemico lo può battere. Il suo fine? Diventare un eroe, naturalmente!
Ci riesce, ma non nel modo classico. Prima di essere riconosciuti come veri e proprio eroi, infatti, bisogna iscriversi all' “albo”, dopo aver superato i dovuti test: buona salute e capacità fisiche e un bell'esame scritto.
In seguito ai risultati ottenuti si entra in una specie di classifica che va dalla categoria C ( gli scarsi) alla S (l'eccellenza).
Il mondo l'ha amato subito.
Dal Giappone all'Italia, nessuno escluso.
Se si cercare una ragione per questo grande successo probabilmente la si potrà trovare nel suo essere semplice e divertente.  
Tendenzialmente sappiamo già come andranno a finire i combattimenti, altrimenti il titolo sarebbe differente, eppure rimaniamo a guardare perché vogliamo vederlo accadere. E badate bene, non è una cosa facile da ottenere.
Inoltre è ironico senza scadere nell'insopportabile stupidità stucchevole, che regna in molti anime e cartoon vari. I personaggi camminano lunga una sottilissima linea di demarcazione, tra l'estrema serietà e l'idiozia senza ritorno. Mantenere l'equilibrio è difficile, soprattutto quando tutti aspettano solamente il tuo primo errore.
Tra gli scontri e le gag vengono sollevati anche temi come la percezione della massa sul singolo, l'imbarazzante facilità con cui la gente è pronta a puntare il dito e ad accusare basandosi solo su dicerie. La superficialità del mondo, in poche parole.

Internet è impazzito.
Come sempre quando arriva un prodotto piace, cominciano a piovere fan art, immagini divertenti, rimandi e chi più ne ha più ne metta.
Il volto di Saitama disegnato su un centinaio di uova, vari personaggi presentati con le sue fattezze (un esempio? Gudetama della Sanrio) per non parlare dell'immancabile termine di paragone per i nuovi eroi che si affacciano sulla scena animata: chi è più forte tra lui e Goku?! 
E naturalmente non sono mancati i video e le rappresentazioni grafiche della sfida.
Giocandoci un po' potremmo fare un paragone con l'amatissimo Crilin: entrambi pelati e gli uomini più forti della Terra, un peccato che le analogie si fermino qui.
Inoltre la opening “THE HERO!!” dei JAM project mette nello stato d'animo giusto per.. in realtà per qualsiasi cosa, altro elemento che da un forte supporto alla diffusione dell'anime. infatti non sono mancati, anche in questo caso video in cui la canzone viene ri-arrangiata, cantata, ne vengono fatte cover con chitarre, batterie, mandolini.. -no il video con il mandolino ancora non l'abbiamo trovata ma speriamo che presto qualcuno si cimenti nell'esecuzione- 
Avevamo bisogno di un altro eroe?
Siano cupi e malinconici o sorridenti e con la testa tra le nuvole. 
Siano affascinanti o completamente pelati.
Si ha sempre bisogno di eroi. 
Se volete diventare forti come lui il segreto è questo:
100 flessioni, 100 addominali, 100 squat, 10 km di corsa e 3 pasti al giorno…. tutti i giorni.
Ci raccomandiamo la costanza.

Ti potrebbero interessare anche:

Commenti

  1. Io non riesco a togliermi l’opening dalla testa, innanzitutto. Poi la dinamicità dell’anime é veramente una gioia per gli occhi, inoltre le ambientazioni del manga sono veramente fatte bene e curate (alla faccia di chi dice che é disegnato male solo perché hanno visto una volta la faccia del protagonista, guarda caso disegnata apposta così).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button