Cinema e Serie TV

L’ombra dello scorpione aggiunge Ezra Miller al cast

Svelato anche il ruolo che interpreterà nello show

Quando l’adattamento di CBS All Access di The Stand, tratto dal libro L’ombra dello scorpione di Stephen King, si diffonderà sugli schermi in streaming a partire da giovedì 17 dicembre, i fan del franchise “Animali fantastici” e Justice League vedranno un volto familiare. EW ha rivelato che Ezra Miller si unirà a L’ombra dello scorpione, la serie limitata di 9 episodi tra le forze della luce (Mother Abagail di Whoopi Goldberg) e l’oscurità (Randall Flagg di Alexander Skarsgard). Ezra Miller interpreta il ruolo di Trashcan Man, un piromane instabile che si unisce al gruppo di Flagg in “New Vegas”.

Le considerazioni di Benjamin Cavell

Per lo showrunner Benjamin Cavell, Miller non era solo un fan del romanzo, ma anche qualcuno che sapeva bene come avvicinarsi al personaggio. “È così diverso da qualsiasi modo in cui qualcuno ha visto Erza prima, ed è così impegnato in questo”, ha detto Cavell. “È un grande fan del libro e si è innamorato di questo personaggio e ha voluto interpretarlo per molto tempo”. Poi ha aggiunto: “Alla nostra prima chiamata, ha descritto Trash come “l’incarnazione della piromania”. Per poi concludere: “L’unica cosa di cui questo ragazzo era capace, e l’unica area della vita in cui si sentiva a suo agio, erano gli esplosivi e gli strumenti di fuoco e distruzione”.

Ispirato da Miller, il look di Trash è decisamente unico. “Praticamente non indossa vestiti tranne che per la sua vasta attrezzatura tattica”, aggiunge Benjamin Cavell. “Quindi è solo un tipo in mutande e stivali da combattimento … il personaggio deve essere al limite della esagerazione”. Molto particolare: “Ma non importa quanto strano si stia comportando, c’è sempre questa anima di Ezra Miller come uno scintillio che arriva”.

Descrivendo il personaggio come uno dei “sottovalutati e fra noi interpretati male”, Ezra Miller voleva che il ruolo di Trash ruotasse attorno all’unico amore nella vita di Trash: il fuoco. “‘Biancheria intima ignifuga sono state due delle prime parole che ho pronunciato durante il primo incontro concettuale”, ha scritto Miller. “Ero molto interessato a lavorare direttamente con il reparto guardaroba per creare un look basato interamente sulle esigenze pratiche dei personaggi piromania”. L’attore conclude: “Trash non indossa nient’altro che ciò che è necessario per creare incendiarie, accenderle e avvicinarsi il più possibile alle fiamme e per divertirsi nel fuoco”. Non ci resta che attendere l’ombra dello scorpione per scoprire il nuovo personaggio di Ezra Miller.

Anna Montesano

Scrittrice da quando ne ho memoria, dai diari al web. Viaggiatrice incallita e malata di serie tv, appassionata di tv e cinema. Nella vita un solo motto: "Perché rimandare a domani quando puoi vederlo oggi?"

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button