Cinema e Serie TVFeatured

Naya Rivera di Glee è morta: ritrovato il corpo nel lago Piru

La notizia è stata rivelata dall'ufficio dello sceriffo della contea di Ventura durante una conferenza stampa

L’attrice Naya Rivera, 33 anni, conosciuta in particolare per la partecipazione nella serie Glee, è stata trovata morta nel lago Piru. La notizia è stata rivelata dall’ufficio dello sceriffo della contea di Ventura durante una conferenza stampa tenutasi lunedì. Sembra che il suo corpo si trovasse nella zona nord-est del lago, un punto che viene descritto come profondo tra 35 e 60 piedi. Ecco cosa ha detto lo sceriffo della contea di Ventura, Bill Ayub, tramite la CNN: “Siamo fiduciosi che il corpo che abbiamo trovato sia quello di Naya Rivera”, prima di aggiungere “non vi è alcuna indicazione riguardo un suicidio”.

Prima di morire ha riportato il figlio sulla barca

Secondo Ayub, tutti coloro che sono stati coinvolti nell’indagine sono stati “in contatto diretto” con la famiglia di Rivera. Naya Rivera è stata considerata dispersa per sei giorni prima che il suo corpo fosse ritrovato nell’acqua. Sembra che stava trascorrendo del tempo con suo figlio di 4 anni su un pontone a noleggio, quando è annegata mentre nuotava. Inizialmente sono stati rinvenuti due giubbotti di salvataggio: uno era rimasto sulla barca e l’altro era di suo figlio. Il piccolo dormiva sulla barca del pontone che era attesa per il ritorno.

Secondo il bambino, sua madre, insieme a lui, stavano nuotando mentre tornava verso la barca. Quando si è voltato, ha detto di aver visto sua madre sparire sotto l’acqua. “Ci sono molte correnti sul lago che compaiono tipicamente nel pomeriggio”, ha detto Ayub. “Riteniamo che fosse metà pomeriggio quando è scomparsa, con l’idea che la barca ha iniziato ad andare alla deriva, non è stata ancorata e che ha raccolto abbastanza energia per riportare suo figlio sulla barca, ma non abbastanza per salvarsi”. Membri del cast della fortunata serie in onda sulla Fox dal 2009 al 2015 Glee, in cui Naya Rivera aveva interpretato per sei stagioni la parte di una cheerleader lesbica della William McKinley High School di Lima nell’Ohio, si sono uniti ai familiari in una catena umana sulle rive del lago che alla giovane attrice è risultato fatale.

Anna Montesano

Scrittrice da quando ne ho memoria, dai diari al web. Viaggiatrice incallita e malata di serie tv, appassionata di tv e cinema. Nella vita un solo motto: "Perché rimandare a domani quando puoi vederlo oggi?"

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button