Cultura e SocietàNews

È morto Clive Sinclair, creatore dello ZX Spectrum

Lo Spectrum è poi diventato il computer più venduto in Gran Bretagna

È morto Clive Sinclair, l’inventore e imprenditore britannico creatore dello ZX Spectrum. Aveva 81 anni. Sinclair, che è salito alla ribalta nei primi anni ’80 con una serie di computer domestici a prezzi accessibili, è morto giovedì mattina dopo una lunga battaglia contro il cancro. Sebbene malato, come rivelato da sua figlia Belinda Sinclair, fino alla settimana scorsa stava ancora lavorando alle invenzioni. “Era inventivo e fantasioso e per lui è stato un’avventura emozionante era la sua passione”, ha detto alla BBC.

Nato nel 1940 nel lussuoso sobborgo londinese di Richmond, a sud-ovest, Clive Sinclair lasciò la scuola all’età di 17 anni e divenne un giornalista tecnico. In seguito ha deciso di trasformare le sue idee in realtà. All’età di 22 anni, ha formato la Sinclair Radionics, la sua prima azienda, che produceva kit radio per corrispondenza, inclusa la più piccola radio a transistor al mondo. È diventato famoso nel 1973 con la prima calcolatrice tascabile al mondo, prima di puntare tutto sui computer.

Clive Sinclair ha lanciato il primo computer nel 1980

Clive Sinclair ha lanciato il suo primo computer consumer a prezzi accessibili nel 1980, che costava meno di 100 sterline ($ 135). Lo ZX80, successivamente aggiornato allo ZX81 con un po’ di memoria in più, potrebbe non essere stato sofisticato nei termini odierni, ma ha aperto nuove strade, aprendo un mondo di nuove opportunità. “Lo ZX81 è stata la mia introduzione all’informatica e l’ho adorato!”, ha detto in un tweet l’emittente scientifica Prof. Brian Cox.

Nel 1982 è arrivata l’iconica ZX Spectrum, che è stata sicuramente una svolta rispetto ai suoi predecessori e che oggi non sembrerebbe troppo fuori luogo. Negli anni ’80, ha preso il suo posto in un mercato sempre più affollato contro il Commodore 64, i primi computer Apple e quelli di Atari. Lo Spectrum è diventato il computer più venduto in Gran Bretagna. Non solo ha aiutato Sinclair a diventare un multimilionario, ma lo ha reso un nome familiare in un momento in cui l’economia britannica stava subendo una trasformazione radicale sotto l’allora primo ministro, Margaret Thatcher. È stato nominato cavaliere dalla regina Elisabetta II nel 1983.

Source
apnews.com

Anna Montesano

Scrittrice da quando ne ho memoria, dai diari al web. Viaggiatrice incallita e malata di serie tv, appassionata di tv e cinema. Nella vita un solo motto: "Perché rimandare a domani quando puoi vederlo oggi?"

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button