Cinema e Serie TVNews

È morto Sidney Poitier, primo attore afroamericano a vincere un Oscar

É stato il primo uomo di colore a vincere l'Oscar come miglior attore nel 1964

Sir Sidney Poitier, famoso attore vincitore di un Oscar e uno degli ultimi membri sopravvissuti dell’età dell’oro di Hollywood, è morto all’età di 94 anni. Al momento non sono state rese note le cause del decesso di Poitier. Ricordiamo che all’inizio di dicembre è stata annunciata una commedia di Broadway sulla vita e la carriera di Sidney Poitier (intitolata “Sidney”).

La carriera di Sidney Poitier

Sidney Poitier ha infranto ripetutamente le barriere di Hollywood, a cominciare dall’essere stato il primo uomo di colore a vincere l’Oscar come miglior attore nel 1964 per il suo film del 1963 Gigli del campo. È stata un’ascesa fulminea quella dell’attore figlio di contadini delle Bahamas. Nella sua adolescenza si è trasferito a Miami e poi a New York City facendo lavori saltuari. Mentì sulla sua età e si arruolò nell’esercito negli ultimi anni della seconda guerra mondiale (1943). Gli orrori della guerra alla fine spinsero Poitier a fingere una malattia mentale e ottenere il congedo dalle forze armate.

Dopo l’esercito, Sidney Poitier ha trovato la sua strada verso il teatro. Inizialmente, il suo accento bahamiano e la mancanza di capacità di canto lo rendevano l’uomo strano nelle compagnie dell’American Negro Theatre; tuttavia, Poitier era determinato a liberarsi del suo accento e spingersi più a fondo nella performance drammatica. Ha ottenuto un ruolo nel film del 1950 No Way Out, quello di un medico di colore che cura un paziente bianco razzista (Richard Widmark). L’interpretazione ha aperto le porte a più ruoli cinematografici per Poitier, e ha segnato il suo successo interpretando un turbolento liceale nel film del 1955 Blackboard Jungle.

Il grande ruolo da protagonista di Poitier al fianco di Tony Curtis in The Defiant Ones ha catapultato l’attore al livello di una star da Oscar. Entrò negli anni ’60 eseguendo una serie di spettacoli ormai classici. I gigli del campo gli hanno finalmente portato l’Oscar come miglior attore e ha consolidato il nome e l’eredità di Poitier nella storia. Inoltre ha ottenuto il successo commerciale creando personaggi in franchising come il detective Virgil Tibbs di In the Heat della notte, The Call Me MISTER Tibbs! e L’Organizzazione. Avrebbe continuato a dirigere film di successo come la commedia Stir Crazy di Richar Priyer e Gene Wilder, o il suo film con Bill Cosby e Hary Belafonte, Uptown Saturday Night. Ha fatto una rara apparizione sullo schermo con Robert Redford, River Phoenix, Sir Ben Kingsley e Dan Aykroyd nella commedia poliziesca del 1992 Sneakers.

Source
comicbook

Autore

  • Anna Montesano

    Scrittrice da quando ne ho memoria, dai diari al web. Viaggiatrice incallita e malata di serie tv, appassionata di tv e cinema. Nella vita un solo motto: "Perché rimandare a domani quando puoi vederlo oggi?"

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button