Cinema e Serie TV

Matrix: perchè i sequel hanno floppato?

Bill Pope, direttore della fotografia, racconta delle grandi difficoltà durante le riprese

Durante una puntata del Team Deakids Podcast, il podcast del direttore della fotografia Roger Deakins, Bill Pope, direttore della fotografia di Matrix Reloaded e Matrix Revolutions, ha parlato delle grandi difficoltà nella lavorazione dei sequel di Matrix.

Tutto ciò che era andato bene durante il primo film, ha cominciato ad andare male nei due successivi. Non eravamo più liberi. La gente ci guardava, c’era tanta pressione”, ha spiegato Pope. Ha poi messo nel mirino Kubrick: “Onestamente, non mi piacevano. Sentivo che dovevamo andare in un’altra direzione. C’erano molte frizioni e molti problemi personali, e sinceramente si vedevano sullo schermo”. E ha aggiunto: “Non è stato il mio momento migliore né quello degli altri. Le Wachowski avevano letto questo maledetto libro di Stanley Kubrick che diceva: gli attori non riescono a essere naturali finché non li rendi esausti, quindi avanti con il ciak numero 90!” Tanto da: “Avrei voluto disseppellire Stanley Kubrick e ucciderlo”.

Bill Pope ha poi continuato: “C’è qualcosa che si innesca quando giri per così tanto tempo, per 276 giorni, che intorpidisce la mente, l’anima… e il film”. Un viaggio estenuante: “Pensiamo alla trilogia de Lo Hobbit: hanno girato tutti e tre i film insieme ed il risultato finale è stato semplicemente fiacco”. Mentre: “Con i libri non è la stessa cosa, perché li apri e li chiudi quando vuoi. Per delle riprese cinematografiche parliamo di veramente troppo tempo. C’è un limite”.

Matrix 4 ricollocato al 1 Aprile 2022

Matrix 4 è stato spostato dal 21 maggio 2021 al 1 aprile 2022. Parlando con Empire, Keanu Reeves ha elogiato la “bellissima” sceneggiatura, indicandola come motivo principale del suo ritorno. “Lana Wachowski ha scritto una bella sceneggiatura e una storia meravigliosa che sono state in grado di coinvolgermi” ha dichiarato Reeves. L’attore ha inoltre aggiunto: “Questo è stato l’unico motivo che mi ha spinto ad accettare. Lavorare nuovamente con lei è semplicemente fantastico. È stato davvero speciale, e credo la storia abbia delle cose importanti da dire, e dalle quali possiamo trarre ispirazione”.

Anna Montesano

Scrittrice da quando ne ho memoria, dai diari al web. Viaggiatrice incallita e malata di serie tv, appassionata di tv e cinema. Nella vita un solo motto: "Perché rimandare a domani quando puoi vederlo oggi?"

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button