Giochi da tavolo

Longevità nei giochi da tavolo non vuol dire età dalla pubblicazione

Come si misura la longevità di un gioco da tavolo? Lo scopriamo insieme in questo articolo!

Il termine longevità nel mondo dei giochi da tavolo assume un significato preciso. Non stiamo parlando del numero di anni passati dalla sua invenzione alla scomparsa dal mercato.

Quando si parla di longevità in questo ambito si intende quante volte un titolo può essere giocato senza che diventi assolutamente prevedibile. Insomma, quante partite potrete farci prima di annoiarvi definitivamente.

Quali elementi creano longevità?

Per ragionare sulla longevità di un gioco bisogna interrogarsi anzitutto su cosa ti fa venir voglia di giocarlo ancora, e ancora, e ancora…

Partiamo da quanto un gioco può essere diverso di partita in partita, a causa dell’applicazione di diverse scelte o strategie che ne influenzano il risultato finale.

In questi casi si parla della profondità di un gioco da tavolo, cioè di quanto è varia la possibilità di scegliere tra diverse azioni e strategie. Un gioco profondo da una gamma di possibilità ampia e per questo a volte viene considerato un gioco difficile, anche se non sempre i due termini sono sinonimi. The Gallerist è un esempio di un gioco molto profondo che sembra complicato anche se in realtà non lo è.

cinghiale

Longevità duratura: gli scacchi

C’è un gioco che risponde a tutti questi parametri, e che è stato inventato diversi secoli fa: stiamo parlando degli scacchi.

Nati in India verso il 600 e portati in Europa circa intorno all’anno 1000, conservano le stesse regole e gli stessi componenti. Nonostante ciò non passano mai di moda, e col tempo hanno fatto la loro comparsa in diversi ambiti.

Questo vale nei film e nelle serie, come ad esempio recentemente La Regina degli Scacchi, ma anche in manifestazioni internazionali. Sono stati uno dei simboli della Guerra Fredda e hanno segnato lo sviluppo dell’intelligenza artificiale rispetto alla capacità di ragionamento umana.

Ci sono diversi livelli in cui gli scacchi sono presenti, e probabilmente saranno giocati ancora per molto tempo.

consigli di lettura regina degli scacchi copertina

Punto controverso: le espansioni

La premessa da fare è che non sempre avere tante espansioni di un gioco produce in automatico un aumento della sua longevità.

Del resto, avere diverse azioni nuove da applicare ad un gioco di cui si conoscono già le regole e le strategie più efficaci può portare una ventata di freschezza.

Insomma, non sempre se un titolo ha dozzine di espansioni, averle tutte ne aumente la longevità.

longevità

E i giochi da tavolo Legacy?

C’è una categoria di giochi da tavolo dove la longevità è nulla. Stiamo parlando dei Legacy. Si tratta di giochi che, da una partita all’altra, richiedono modifiche fisiche dei componenti, come strappare carte o incollare adesivi sul tabellone. Altri Legacy richiedono invece di risolvere alcuni indovinelli per procedere.

In questi casi, una volta strappata la carta o risolto l’indovinello non si può tornare indietro. Qui è la struttura stessa delle regole del gioco che rende la rigiocabilità praticamente nulla e quindi la longevità rasenta lo zero.

Perchè giocare con un gioco che abbia longevità zero? La risposta sta nel fatto che molti di questi titoli sono molto immersivi e puntano più sulla sorpresa che generano sui giocatori.

Alcuni di questi titoli Legacy sono consigliatissimi anche se il numero di partite che ci si può fare è molto limitato.

longevità

Longevità si o longevità no?

Dipende da cosa cercate in un gioco da tavolo, perchè anche una sola partita con un gioco può restare nei vostri ricordi, a prescindere da quante ne farete / ne avete già fatte con quel titolo.

Volete un gioco con cui fare partite su partite fino a consumare gli angoli della scatola? Allora diciamo longevità si.

Volete un gioco che vi lasci un ricordo indelebile, che si leghi a un particolare gruppo di persone, ad un luogo o a un momento della vostra vita? Allora diciamo longevità non necessaria.

Ovviamente tra questi due opposti c’è un grande spettro di possibilità, tra le quali troverete senza dubbio il giusto equilibrio per voi!

Offerta
Asmodee - Pandemic Legacy: Season 1, Gioco da Tavolo, Edizione in Italiano, Colore Blu, 8385
  • Il gioco da tavolo Pandemic in una avvincente versione “campagna”; i giocatori vestono i panni di una squadra di esperti incaricati di trovare la cura contro 4 terribili virus che minacciano l’Umanità
  • Le scelte dei giocatori nel corso dei singoli scenari e l’esito delle singole partite influenzeranno l’andamento della campagna.
  • Nel corso della missione verranno svelati elementi e carte che arricchiranno l’esperienza di gioco con emozionanti colpi di scena
  • Numero di giocatori: 2 - 4
  • Età consigliata: da 13 anni in su

Alessio Riccardi

Amante di giochi da tavolo, giocatore di Magic della prima ora, divoratore compulsivo di mostre. Se c'è un gioco da tavolo nelle sue vicinanze, probabilmente vi inviterà a fare una partita insieme!

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button