Cinema e Serie TV

Loki: nella serie ci sarà il primo personaggio transgender?

La serie Loki avrà il primo personaggio transgender del Marvel Cinematic Universe? Secondo il sito The Illuminerdi, sì. Stando a quanto riportato dal sito, la Marvel vorrebbe introdurre il personaggio di Sera, un Angelo di Heven privo di ali. Sempre secondo The Illuminerdi, il personaggio potrebbe avere in futuro anche un film dedicato.

Sera, angelo di Heven

Per chi non conoscesse il personaggio, ecco qualche informazione. Sera è stata introdotta nel fumetto del 2015 Angela: Asgard’s Assassins #1. Sera è un Anchorite, una rara specie di angeli di Heven: privi di ali, nascono tutti con caratteri biologici maschili. Sera tuttavia si identifica come donna. Nei fumetti è stata salvata da Angela, la sorella di Thor, e le due si sono sposate. A dicembre 2019, Kevin Feige aveva dichiarato l’intenzione della Marvel di includere più personaggi rappresentanti di minoranze, fra cui quella LGBTQ.

La serie di Loki è in lavorazione: Tom Hiddleston, l’attore che interpreta il mellifluo Dio dell’Inganno, ha pubblicato recentemente un video su Twitter dove si mostra intento a girare una scena d’azione. Tom ha spiegato a MTV News di sentirsi molto a suo agio nel riprendere il ruolo, dato che sente di conoscere meglio il personaggio.

Conosco questo personaggio ora. Sento che il pubblico lo conosce. Interpretarlo – interpretarlo con realismo, ma affrontare nuove sfide che mi consentono di cambiare in molti modi diversi, è l’aspetto più eccitante. Si conoscono i suoi doni particolari. La sua intelligenza, i suoi tradimenti, i suoi inganni, la sua magia. E vederlo affrontare questi avversari formidabili, del tipo che Loki non ha mai visto o conosciuto. Vorrei potervi dire che cosa succede, ma non posso.

Resta da vedere se la serie di Loki ci presenterà il primo personaggio transgender del mondo Marvel, e se questo sarà davvero Sera. La serie dovrebbe uscire a primavera 2021, ovviamente su Disney+.

Francesco Briola

Videogiocatore di vecchia data, estimatore di serie d'animazione e film, divoratore di documentari. Parafrasando Sin City, "ha avuto la sfortuna di nascere nel secolo sbagliato": per lui le automobili sono carrozze senza cavalli e sostiene che una spada sia mille volte più affascinante di una qualunque arma da fuoco. Schivo e riservato, è ancora a disagio nel rileggere queste tre righe.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button