Cinema e Serie TV

Lizzie McGuire: il revival in pausa dopo il cambio di showrunner

La produzione di Lizzie McGuire è stata momentaneamente sospesa a causa dell’abbandono del creatore dello show Terri Minsky. Il progetto, che vedrà il ritorno sul piccolo schermo di Hilary Duff, è destinato a Disney+. Minsky ha rinunciato al ruolo di showrunner e produttore esecutivo di Lizzie McGuire a causa di divergenze creative. Un portavoce della Disney ha voluto chiarire l’episodio con le seguenti parole: “I fan hanno un attaccamento emotivo alla serie e grandi aspettative. Dopo aver girato due episodi, siamo arrivati alla conclusione che abbiamo il bisogno di muoverci in una diversa direzione creativa e offrire una nuova prospettiva allo show”.

Lizzie McGuire, i dettagli del revival

Nel revival Disney+, Hilary Duff torna nei panni di una Lizzie McGuire con una nuova prospettiva visto che si avvia verso i trent’anni. Nello show la vedremo alle prese con gli alti e bassi dell’età adulta insieme a vecchi e nuovi amici. Accanto a lei sempre la sua famiglia e l’alter-ego animato. Nel cast tornano anche tutti gli altri attori della serie originale: Adam Lamberg, Hallie Todd, Robert Carradine e Jake Thomas. Ricordiamo che Lizzie McGuire è una serie televisiva americana prodotta e trasmessa da Disney Channel.

La serie conta 65 episodi, distribuiti in due stagioni. Alla conclusione della serie, Hilary Duff e il resto del cast, prima di abbandonare del tutto i loro personaggi, hanno girato il film Lizzie McGuire – Da liceale a popstar. La serie raggiungeva oltre 2,3 milioni di spettatori per episodio e divenne il punto di svolta per la carriera dell’allora giovanissima Hilary Duff. Divenne popolarissima tra i ragazzi dai 10 ai 17 anni e Richard Huff del New York Daily News la definì una “versione moderna” di Annette Funicello.

Anna Montesano

Scrittrice da quando ne ho memoria, dai diari al web. Viaggiatrice incallita e malata di serie tv, appassionata di tv e cinema. Nella vita un solo motto: "Perché rimandare a domani quando puoi vederlo oggi?"

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button