News

Le Superchicche sono tornate!

Sono tre, sono super e sono tornate. Abbiamo visto il primo episodio della nuova serie ispirata alla famosissima opera di Craig McKraken: The Power Puff Girl (le Superchicche) e non possiamo fare a meno di dire che “ogni cosa è bella”. Per chi ancora non lo sapesse le tre sorelle create dal professor Utonium sono ritornate dopo un restyling e una nuova sigla, proprio come accadrà (finalmente) a Samurai Jack, anche Blossom, Bubble e Buttercup hanno avuto una seconda possibilità. La domanda però è: come se la sono cavata?
La cosa che forse abbiamo apprezzato di più di questo breve pilot è il fatto che la serie è cominciata come se non fosse mai terminata, nessuna spiegazione, nessun recap, nessun “punto di inizio”: l'episodio era semplicemente un episodio.
Nulla è mutato dalla vecchia serie (almeno nella trama), una scelta che, almeno tramite il modus operandi, infonde un po' di sicurezza nel pubblico più nostalgico.
Così anche la nuova sigla riprende le note originali che tanto siamo abituati ad ascoltare, addirittura anche la famosa introduzione sulla nascita delle Superchicche è stata riproposta. Chi lo avrebbe mai detto vero? (potete vederla qui sopra)
Il risultato è una nuova versione fresca, dinamica e adatta.
Il punto più difficile da digerire è il nuovo stile grafico, difficile almeno per quelli più legati al passato. Anche se apparentemente poco sembrerà variato, a uno sguardo più malizioso non potrà passare inosservato la pesante influenza di opere come Adventure Time.
Opere, tra l'altro, nate grazie alle serie originali di Tartakovsky e McCraken.
Questa scelta “loop” è un male? No, ma vira verso una omologazione della formula “di successo” che Cartoon Network sta seguendo da troppo e che anche altri canali (come Disney con il meraviglioso Gravity Falls) sta seguendo.
L'impressione è che, almeno dagli ultimi sei anni, ci sia un solo modo di fare una serie animata di successo, un solo stile e con un solo tipo di comicità.
E anche se le Superchicche hanno dato il via a questa corrente artistica, fa storcere un po' il naso vederle vessate da uno stile che prima affrontavano con più singolarità.
Noi non possiamo che apprezzare questa divertente nuova puntata e attendere l'arrivo delle altre e dei personaggi principali oltre le tre piccole protagoniste.
Le Superchicche riusciranno a salvare la giornata anche questa volta?

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button