Scienza e Tecnologia

InSight su Marte è morto: non può più ricaricare le batterie. La sua missione termina.

Il lander InSight è su Marte da 4 anni, ma i suoi pannelli solari ora sono ricoperti di polvere marziana. Questo impedisce la ricarica del lander e determina quindi la fine della missione.

le notizie che si erano rincorse negli ultimi giorni lasciavano ormai ben poche speranze sul fatto che il lander InSight su Marte potesse tornare operativo. Si aspettava soltanto la notizia ufficiale della NASA. Notizia che infatti alla fine è arrivata: la missione InSight è ufficialmente conclusa.

Quali erano gli obiettivi della missione InSight su Marte?

InSight è l’acronimo di Interior Exploration using Seismic Investigations, Geodesy and Heat Transport. Si trattava della missione spaziale per l’esplorazione di Marte sviluppata dalla NASA. Una nissione che doveva partire dalla Terra nel 2016, rimandata fino al lancio effettivo del 5 maggio 2018 e al suo atterraggio su Marte il 26 novembre 2018.

La missione prevedeva l’utilizzo di un sismometro e di un rilevatore di temperatura e ha fornito dati sul sottosuolo marziano, con l’obiettivo di raccogliere nuove informazioni sulla formazione del Sistema Solare.

Una missione che è andata avanti per oltre 4 anni. Nel frattempo però le tempeste di sabbia di Marte hanno messo fuori uso i pannelli solari di cui il lander InSight era dotato, portanto all’interruzione delle sue comunicazioni alcuni giorni fa, il 15 dicembre. Nel frattempo però si erano tentate diverse strade per tenere in vita il lander, per esempio mettendolo in una modalità a basso consumo, ma non è servito.

Quali dati ha raccolto?

Andando sul sito internet della NASA è possibile vedere tutte le informazioni sulla missione di InSight. Troverete una photogallery con più di 6.000 foto della superficie marziana.

Inoltre un elenco dei suoi risultati. Per esempio grazie al lander InSight su Marte è stato possibile rilevare per la prima volta un terremoto. Tra cui uno rilevato nel 2021, un terremotoche gli scienziati hanno determinato essere causato dall’impatto su Marte di un meteorite.

Inoltre sono stati studiati i tre strati della crosta di Marte: crosta, mantello e nucleo. Scoprendo per esempio che la crosta di Marte è più sottile di quanto si pensasse.

Il lander InSight su Marte in questi anni ha fatto un bel lavoro, e la NASA ha portato a casa diverse informazioni che saranno utili per capire meglio il nostro Sistema Solare. Ricordiamo questa missione con l’ultima foto che InSight ha mandato alla Terra, l’11 dicembre scorso:

lander InSight su Marte

Autore

  • Alessio Riccardi

    Amante di giochi da tavolo, giocatore di Magic della prima ora, divoratore compulsivo di mostre. Se c'è un gioco da tavolo nelle sue vicinanze, probabilmente vi inviterà a fare una partita insieme!

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button