Cultura e Società

Il Killer dello Zodiaco, la storia di un’epoca

Un nuovo podcast ci porta alla scoperta di una delle storie più celebri della cronaca nera, ma soprattutto del suo contesto

La vicenda del Killer dello Zodiaco è una delle più celebri della storia della cronaca nera. Tra il dicembre del 1968 e l’ottobre del 1969 una figura ha aggredito diversi uomini e donne americani, raccontandosi in una serie di lettere inviate alla stampa. Una storia che ha colpito fortemente l’immaginario collettivo, contribuendo alla nascita della figura del serial killer, che sfida apertamente le forze dell’ordine a dargli la caccia. E che ora possiamo riscoprire in The Killing Days, la nuova serie crime di Roger Podcast.

The Killing Days, la storia del Killer dello Zodiaco

L’idea alla base di questo podcast è quella di ripercorrere celebri vicende criminali, concentrandosi su una differente in ogni stagione. Un progetto che parte da Simone Spoladori, già autore di un altro prodotto audio celebre per il panorama italiano, ovvero Demoni urbani. A raccontarla è la voce di Chiara Francese, che porta gli ascoltatori alla scoperta di queste torbide vicende.

Al centro della prima stagione troviamo appunto la storia del Killer dello Zodiaco. Si tratta come si accennava in apertura di una delle più importanti della storia della criminalità americana, che ha segnato in maniera indelebile la cultura popolare. Non si contano le opere tra libri, film e serie TV, che hanno preso ispirazione da questa figura per creare i propri serial killer.

Fra queste non si può non citare Zodiac, uno dei più noti thriller di David Fincher. Un film che ripercorre lo scontro a distanza tra il serial killer e la polizia, cercando di dare anche una possibile risposta al caso. Il tutto con un cast di assoluto rispetto e in ottima forma, fra cui si notano (curiosamente) tre figure che si distingueranno negli anni successivi nel MCU: Jake Gyllenhaal, Robert Downey Jr. e Mark Ruffalo.

In The Killing Days ripercorriamo tutti gli eventi legati al Killer dello Zodiaco. Un viaggio che parte da lontano, da quel dicembre del 1968 e quel primo duplice omicidio che resterà per mesi avvolto nel più completo mistero fino a quando una lettera darà il via alla caccia all’assassino seriale. Ma quello che questo podcast fa è molto di più.

Un anno eccezionale, che è parte della narrazione

brad pitt di caprio c'era una volta a hollywood
Il 1969 è anche l’anno in cui è ambientato C’era una volta a… Hollywood di Quentin Tarantino

Il 1969, centrale per l’attività di questo assassino, è stato incredibile. Sono pochi gli anni nella seconda metà del Novecento così ricchi di eventi straordinari, che hanno segnato così profondamente la nostra società. È stato l’anno del Festival di Woodstock e dello sbarco sulla Luna, ma anche dei moti di Stonewall fondamentali per la nascita del movimento LGBTQ+. Non solo, ma è stato teatro di una differente vicenda di cronaca nera, ovvero la strage di Cielo Drive, perpetrata dalla Family di Charles Manson.

The Killing Days recupera questi elementi, integrandoli nella propria narrazione. Non si tratta semplicemente di seguire la storia dell’assassino al centro del podcast, ma di raccontare il contesto in cui è immersa. Gli ascoltatori scoprono così non solo le vicende oscure legate a questo killer misterioso, ma anche la società che lo circondava.

I primi episodi del podcast portano lentamente a dipanare la matassa del caso. Non c’è fretta di raggiungere subito i punti salienti. La voce di Chiara Francese guida alla scoperta di ogni elemento delle aggressioni, approfondendone tutti gli aspetti. Soprattutto però porta a conoscere sempre meglio tutti gli eventi che hanno caratterizzato quell’anno così incredibile, scoprendo tutto quello che è successo per immergersi a pieno nell’atmosfera.

Ne risulta una narrazione ancora più emozionante e coinvolgente. Minuto dopo minuto ci si ritrova a essere parte di quell’epoca, entrando nello spirito di quei mesi e riuscendo ancora di più a restare colpiti dalle svolte del caso. Un percorso assolutamente appassionante, che restituisce un’esperienza più piena di scoperta del caso. Un modo eccezionale per conoscere di più sul Killer dello Zodiaco e approfondire una delle vicende che hanno creato il nostro immaginario.

Gli episodi di The Killing Days sono disponibili su Spotify, legati al progetto Roger Podcast.

Mattia Chiappani

Ama il cinema in ogni sua forma e cova in segreto il sogno di vincere un Premio Oscar per la Miglior Sceneggiatura. Nel frattempo assaggia ogni pietanza disponibile sulla grande tavolata dell'intrattenimento dalle serie TV ai fumetti, passando per musica e libri. Un riflesso condizionato lo porta a scattare un selfie ogni volta che ha una fotocamera per le mani. Gli scienziati stanno ancora cercando una spiegazione a questo fenomeno.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button