Cinema e Serie TVCultura e SocietàLetteratura e fumetti

Joy Rimini, il festival dedicato alla cultura pop

L'evento si terrà dal 15 al 17 luglio alla Fiera di Rimini e nelle zone limitrofe

Joy Rimini è il nuovo, grande festival dedicato a Esports, Games, Comics, Fandom e Community. L’evento sulla cultura pop si terrà alla Fiera di Rimini dal 15 al 17 luglio 2022 e si propone di diventare un punto di riferimento per il grande pubblico. Per l’occasione, abbiamo partecipato alla conferenza stampa di presentazione del festival, nato da una partnership pluriennale tra IEG – Italian Exhibition Group e Fandango Club Creators, con la collaborazione di Cartoon Club.

La conferenza si è svolta su Zoom alla presenza di Lorenzo Cagnoni, presidente di Italian Exhibition Group; Fabrizio Savorani, l’head of content di Fandango Club Creators; Corrado Peraboni, CEO di Italian Exhibition Group; e Sabrina Zanetti, direttrice artistica di Cartoon Club.

Joy Rimini, il grande festival

Joy Rimini è un brand che vuole rappresentare un messaggio di speranza e fiducia per i mesi a venire. Il festival punterà sui settori che più sono apprezzati dal grande pubblico, a partire dai videogiochi e fino ad arrivare al mondo dei fumetti. Un po’ come il Lucca Comics & Games sta già facendo da anni. Cosa cambia allora? Prima di addentrarci nei contenuti di Joy Rimini, ricordiamo che il festival si svolgerà sì alla Fiera di Rimini, ma troverà spazio anche nei suoi dintorni.

Joy Rimini: le dichiarazioni sul festival

Lo stesso Lorenzo Cagnoni, presidente di Italian Exhibition Group, ha sottolineato l’importanza dell’evento e della sua località. Di seguito vi riportiamo le sue parole:

“È forte la soddisfazione da parte di Exhibition Group di annunciare questa bellissima novità. L’evento rappresenta la conclusione di uno sforzo, di un approfondimento; una riflessione che abbiamo fatto e stiamo facendo come società organizzatrice di manifestazioni fieristiche collocata nell’ambito di una situazione in profonda evoluzione, trasformazione. Il sodalizio corrisponde a un accordo che abbiamo saputo organizzare con Fandango Club, che ha sede nel milanese e la cui competenza e professionalità non si discute. Lo stesso sodalizio si avvale della collaborazione stretta di una realtà storica come quella di Cartoon Club.

Tutti ci conoscono perché organizziamo manifestazioni fieristiche per coprire esigenze di mercato; sono eventi che fanno riferimento al settore business to business. Raramente ci siamo aperti a manifestazioni volte a soddisfare il grande pubblico, aperte al consumo. Riteniamo che una delle novità, per quanto riguarda la prospettiva futura della nostra attività, è compiere un passo avanti verso il grande pubblico. Abbiamo a disposizione lo scenario di una città come quella di Rimini, e di un intorno circondariale provinciale di altissimo interesse. Il settore del festival è amatissimo dai giovani. Aggiungiamo che, guardando gli indicatori economici, lo stesso settore è in fortissima crescita. È quello dei videogiochi, degli esports, dei giochi da tavolo e dell’editoria [fumetti].” 

Gli obiettivi e il contenuto

Riprendiamo a parlare del nuovo festival Joy Rimini dagli obiettivi prefissati da IEG. A rivelarli è sempre Lorenzo Cagnoni, il quale ha detto: “I nostri obiettivi primari sono 3. Il primo è l’allargamento dell’offerta riminese di IEG, avvicinandoci allo scenario del consumatore finale; il secondo riguarda l’allungamento della stagione fieristica. Di solito luglio è un mese morto per gli eventi, ma noi siamo riusciti a riempirlo con Joy Rimini; Il terzo è la volontà di attrarre il pubblico giovane.

Il contenuto del festival

Joy Rimini Festival 1024x682

Per quanto riguarda gli eventi che vivremo a Joy Rimini, ne ha parlato in linea generale Fabrizio Savorani, l’head of content di Fandango Club Creators:

Parliamo di una cultura particolare, quella che chiamiamo cultura pop, e di un pubblico dai 14 ai 35 anni circa. Sappiamo che queste tematiche appassionano un pubblico anche più allargato, che comprende persino gli adulti. Siamo abili nella trasformazione di eventi che inizialmente erano considerati esibitivi. Li abbiamo trasformati in eventi che mettono al centro il contenuto e l’esperienza dei fan; l’esperienza partecipata con entusiasmo. Sono appassionati che si radunano intorno alle tematiche a loro più care. Possono essere tornei di videogames, o eventi legati all’esport.

Non solo: parliamo di persone che si aggregano per giocare alle nuove proposte dell’industria di videogiochi, o per sperimentare con incontri la propria esperienza nei giochi da tavolo o giochi di ruolo dal vivo. Ma anche lettura di fumetti e incontri con le proprie star. Nutriamo quindi i fan e le community. Il contenuto sarà protagonista di Rimini Joy. Le storie al centro di questo universo sono quelle che muovono le community. Oggi non è più così importante il prodotto o l’industria che lo rappresenta, ma la storia che racconta. Come League of Legends, per esempio, che è protagonista dei più grandi festival, e The Witcher. Si tratta di tornei e competizioni per il pubblico che portano dal vivo i migliori film esports e fanno competere le persone nei videogiochi più amati.

Aree e ospiti

Parliamo di grandi aree allestite per le competizioni e per le prove dei videogiochi. Parliamo inoltre di spazi commerciali destinati all’esposizione di prodotti, di merchandising e di editoria [fumetti]. Saranno presenti anche personaggi, personalità, influencer, creators e streamer, che portano tutti questi contenuti ogni giorno sulle piattaforme digital a incontrare i fan. Lo immagino come un festival aperto, inclusivo, solare, molto partecipato, che possa davvero rappresentare una grandissima occasione per il territorio. Ci sono tutte le carte in regola per fa sì che Joy Rimini diventi il festival pop dell’estate italiana, a partire dalla straordinaria location. Joy sarà nelle piazze, nelle vie, nei cinema e in tutte le occasioni di incontro messe in campo dalla città di Rimini”. Così ha concluso il discorso sul contenuto Fabrizio Savorani.

Joy Rimini 1024x682

Un po’ di numeri

Secondo fonti ufficiali, il mercato dei videogiochi in Italia ha registrato lo scorso anno un giro d’affari di 2 miliardi e 179 milioni di euro con una crescita del +21,9% rispetto al periodo precedente. Circa 1.620.000 persone si sono dichiarate esports fan nel 2021, un dato cresciuto del 15% rispetto al 2020. È questo un target principalmente maschile, con un’età media di 27 anni, un livello d’istruzione e un reddito superiore alla media della popolazione. Anche il mercato del fumetto in Italia è in continua espansione. Tra i libri, le cui vendite nel 2021 sono aumentate di circa il 16% a valore e del 18% a volume, secondo le stime di AIE, quelle dei fumetti, sono cresciute in modo straordinario (+134% per volumi), trainate dal fenomeno dei Manga.

Cartoon Club e Joy Rimini

Sabrina Zanetti, direttrice artistica di Cartoon Club, ha sottolineato come “nel corso degli anni Cartoon Club sia diventato un elemento identitario del territorio di Rimini, posizionandosi di diritto tra i grandi eventi della città. La forza del progetto che nasce oggi fortificherà l’insieme delle iniziative e incrementerà la notorietà di Rimini non solo come destinazione balneare, ma anche culturale e soprattutto esperienziale, in grado di rispondere pienamente alle esigenze sia del pubblico di settore sia del turista moderno”.

Gli organizzatori del festival, tra l’altro, hanno garantito l‘uso delle dirette online per chi non potrà partecipare fisicamente all’evento. Spettacoli e presentazioni saranno disponibili online. Al momento non sappiamo nulla sugli ospiti importanti di Joy Rimini, ma già dalle prossime settimana dovremmo avere maggiori dettagli a riguardo.

League of Legends €20 Buono regalo | Riot Points
  • Un universo di esperienze ti aspetta
  • Con Riot Games potrai competere con una community globale di milioni di giocatori su svariati campi di battaglia.
  • Riscattabile in League of Legends, Teamfight Tactics, Legends of Runeterra e VALORANT

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button