Cinema e Serie TVFeatured

Joss Whedon replica alle accuse di Ray Fisher

Il regista ha subito un duro attacco dall'attore che lo ha definito poco professionale sul set

Anni dopo l’uscita della Justice League nelle sale cinematografiche, l’attore di Cyborg Ray Fisher ha parlato del comportamento non professionale dello scrittore e regista Joss Whedon, che è entrato nel progetto per sostituire Zack Snyder. Il portale Variety ha contattato Joss Whedon per una risposta alle affermazioni fatte dall’attore, e il regista ha scelto di rispondere con un “no comment“.

Jon Berg ha invece deciso di rispondere a Fisher in maniera dettagliata: “L’accusa che abbiamo permesso qualsiasi tipo di comportamento poco professionale sul set di Justice League è categoricamente falsa”. Il produttore ha spiegato meglio i problemi sul set: “Mi ricordo che Ray Fisher era sconvolto perché volevamo che dicesse ‘Booyah’, una frase molto conosciuta che Cyborg dice nella serie animata”.

Successivamente è intervenuto anche Alan Tudyk per prendere le difese del regista. Queste le sue parole: “Non ero lì, ma conosco Joss da oltre 17 anni ed onestamente non riesco nemmeno ad immaginarlo nonostante io abbia una grande immaginazione”. Ricordiamo che l’attore ha affermato attraverso twitter che: “Il modo in cui Joss Wheadon trattava sul set il cast e la troupe di Justice League è stato grossolano, offensivo, poco professionale e del tutto inaccettabile”.

Il cast di Justice League

Ricordiamo che Justice League vede Ben Affleck nei panni di Batman, Gal Gadot nei panni di Wonder Woman, Henry Cavill nei panni di Superman, Amy Adams nei panni di Lois Lane, Jason Momoa nei panni di Aquaman. Oltre a Ezra Miller nei panni di The Flash, Ray Fisher nei panni di Cyborg, Jeremy Irons nei panni di Alfred Pennyworth. Completano la squadra Diane Lane nei panni di Martha Kent, Ciarán Hinds come Steppenwolf, Jesse Eisenberg come Lex Luthor e JK Simmons come commissario Gordon. La Justice League di Zack Snyder sarà presentata in anteprima esclusiva su HBO Max all’inizio della metà del 2021.

Anna Montesano

Scrittrice da quando ne ho memoria, dai diari al web. Viaggiatrice incallita e malata di serie tv, appassionata di tv e cinema. Nella vita un solo motto: "Perché rimandare a domani quando puoi vederlo oggi?"

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button