News

Io Sono Thor

Eccoci oggi con il secondo speciale dedicato ai Vendicatori, agli Avengers, così da rinfrescarvi la memoria riguardo ai componenti di questo super-gruppo. Stiamo parlando di Thor.
Ma chi è Thor? Proviamo a darvi una descrizione soddisfacente.

Thor, innanzitutto, è una delle divinità principali del pantheon norreno, egli è figlio del possente dio Odino, che regna sovrano ad Asgard, e di Jörð, personificazione della Terra. Thor è il dio del lampo e del tuono e scaglia saette grazie a Mjöllnir, il suo mitico martello. Thor, forse non c'è neanche bisogno di dirlo, è dotato di forza sovrumana (è una divinità, è ovvio che ha la super-forza!).
La figura di Thor, come guerriero imbattibile ma umile, è da sempre amata e apprezzata, tanto che diverse popolazioni germaniche preferivano Thor al suo padre, Odino, che era il re degli dei!

Le nozioni storiche e mitologiche sulla figura di Thor che vi abbiamo appena fornito sono sufficienti.
Ora parliamo di Thor ai giorni nostri. La versione carta-e-inchiostro di Thor è nata dalla collaborazione di Stan Lee e Jack Kirby, coppia vincente dell'universo della Marvel. Lo troviamo pubblicato quindi per la prima volta nel 1962 sulla rivista Journey into Mystery. Col passare delle uscite Thor raggiunse il successo tale per potersi aggiudigare una pubblicazione che porta il proprio nome (The Mighty Thor, o Il Mitico Thor in italiano).
Il fumetto riprende in modo fedele la figura mitologia e affianca a Thor le altre divinità norrene. Tutti questi dei vivono nel regno di Asgard e passano il tempo a festeggiare e a bere idromele. Invidiosi? Beh, noi sì.
Al Thor dei fumetti, data la sua natura divina, è stato attribuito un carattere solenne ed epico, la sua parlata è seicentesca, molti la definiscono addirittura shakesperiana. Ma questo Thor dei fumetti non è soltanto un dio o un superuomo, in molte situazione viene ritratto come un semplice uomo mortale. D'altronde ogni supereroe ha il suo alter-ego mortale. Hulk ha Bruce Banner. Spiderman ha Peter Parker. Ironman ha Tony Stark. E così via, potremmo fare un elenco infinito. Ma quindi chi è l'alter-ego del nostro Thor? Quando non combatte il crimine o non partecipa ai banchetti ad Asgard Thor veste i panni del dottore Donald Blake. Forse per bilanciare l'enorme forza che possiede in veste da eroe nella sua versione mortale è… zoppo. Proprio così. Per camminare si aiuta col suo bastone, che per fortuna all'occorrenza si tramuta assieme a lui diventando il suo Mjöllnir.

A Thor è stato dedicato anche un film, come ben sapete, dal titolo omonimo, uscito nel 2011. Il film è stato diretto da Kenneth Branagh mentre Thor è stato interpretato dall'attore australiano Chris Hemsworth. Nella versione cinematografica possiamo vedere come nasce il supereroe Thor e delle sue "controversie" con il fratellastro Loki.
Ultima cosa da dire sul film è che il suo fare colto ed epico, che è stato attribuito al Thor dei fumetti, viene evidenziato meglio nella versione cinematografica.
Ora attendiamo con ansia la sua ricomparsa nel film The Avengers, in Italia tra pochi giorni, pronto a combattere ancora una volta contro i nemici che minacciano l'umanità (che ancora una volta sarà il perfido Loki).

Per concludere. Il personaggio di Thor non ha niente a che vedere con gli altri supereroi della Marvel. Lui è un dio! E con questo abbiamo detto tutto.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button