Cinema e Serie TVNews

Indiana Jones 5: Mads Mikkelsen si unisce a Harrison Ford e Phoebe Waller-Bridge nel sequel

Un periodo d'oro per l'attore che interpreterà anche Grindewald in Animali Fantastici

Dopo aver annunciato che Phoebe Waller-Bridge ha ottenuto il ruolo della protagonista femminile nel prossimo film di Indiana Jones, – che vedrà Harrison Ford nei panni del protagonista principale – Lucasfilm ha rivelato un altro attore nel cast: Mads Mikkelsen. James Mangold sta prendendo le redini della regia da Steven Spielberg, che è ancora produttore ed è coinvolto in vari aspetti del film. Kathleen Kennedy, Frank Marshall e Simon Emanuel si uniranno a Spielberg come produttori. Anche John Williams, che ha lavorato su ogni colonna sonora del franchise di 40 anni, incluso il suo tema iconico, tornerà come compositore. Al momento i dettagli della trama su Indiana Jones 5 sono ancora vaghi su quale nuova avventura attende Jones, così come su chi interpreterà Mads Mikkelsen. Il film uscirà il 29 luglio 2022.

Mads Mikkelsen, oltre ad Indiana Jones 5, sarà protagonista in Animali Fantastici

Il film segna un altro importante franchise per Mikkelsen dopo essere entrato nel franchise di Animali fantastici. Mikkelsen sostituisce Johnny Depp nei panni di Grindewald, che si è separato dalla parte all’inizio di quest’anno a seguito dei suoi recenti problemi legali. Mikkelsen sta inoltre ottenendo alcune delle migliori recensioni della sua carriera grazie al film danese Another Round, che ha recentemente ottenuto una manciata di nomination all’Oscar, tra cui miglior film straniero e miglior regista. Ai BAFTA, dove Mikkelsen è stato nominato come miglior attore, il film ha portato a casa il premio per il miglior film non in lingua inglese.

Le riprese di Indiana Jones 5, che vedrà Ford assumere il ruolo di protagonista all’età di 78 anni, inizieranno in primavera. Spielberg è ancora a bordo come produttore esecutivo, con Kathleen Kennedy e Frank Marshall della Lucasfilm anche alla produzione. Il portale Collider ha intervistato Marshall non molto tempo fa, che ha spiegato perché Mangold è stata la scelta perfetta per prendere il sopravvento: “Il suo amore per il franchise. È un regista meraviglioso. Penso che abbia anche un ottimo rapporto con Harrison. Sono stati tutti i pezzi giusti che si sono messi insieme, al momento giusto”. E con Spielberg che è rimasto coinvolto, Marshall ha detto, “abbiamo il meglio di tutto”.

Anna Montesano

Scrittrice da quando ne ho memoria, dai diari al web. Viaggiatrice incallita e malata di serie tv, appassionata di tv e cinema. Nella vita un solo motto: "Perché rimandare a domani quando puoi vederlo oggi?"

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button