Cinema e Serie TV

Il ruolo segreto di Mark Hamill in Star Wars 9

Mark Hamill ha un ruolo segreto in Star Wars 9. Attenzione, però: se volete continuare a leggere, sappiate che l’articolo contiene degli spoiler minori sul film. Non vi rovinerà la storia principale, ma alcune scene secondarie sì. Continuate a leggere a vostro rischio e pericolo.

Il ruolo segreto di Mark Hamill

Lo diciamo subito: Luke Skywalker non ha un ruolo preponderante in Star Wars 9. Per chi ha visto l’episodio 8, è chiaro che il maestro Jedi riapparirà come fantasma di Forza. È successo a Obi-Wan, Qui-Gon, Yoda e Anakin prima di lui. In realtà la notizia era già trapelata quest’estate. Ma non disperino i fan: non è l’unico ruolo che l’attore ha interpretato in Rise of the Skywalker.

Il pubblico ha già avuto a che fare con Mark Hamill all’inizio del film, prima ancora che Luke appaia sul grande schermo. L’attore interpreta, o meglio doppia, un alieno dalle lunghe corna di nome Boolio. La creatura aiuta Finn, Poe, R2D2 e Chewbacca a recuperare un messaggio di una spia infiltrata nel Primo Ordine. Purtroppo però il personaggio giunge ad una fine prematura.

Più avanti nel film si conosce il destino dell’alieno: quando Kylo Ren ritorna sul suo Star Destroyer, ha con sé la testa recisa del povero Boolio, una prova del fatto che una spia si sia infiltrata nei ranghi del Primo Ordine. A Mark Hamill è stato domandato se questo sarà l’ultimo film di Star Wars a cui prenderà parte.

Spero di sì. Bè, perché.. Ho chiuso con Gli Ultimi Jedi. Il fatto che io sia coinvolto in qualche modo dipende solo da quell’aspetto peculiare della mitologia di Star Wars secondo cui, se sei un Jedi, hai l’occasione di tornare come Fantasma di Forza.

Ne avevamo parlato anche quest’estate. Dopo aver svelato il segreto di Mark Hamill in Star Wars 9, aspettiamo sperando che l’attore possa cambiare idea su un suo ritorno alla serie.

Francesco Briola

Videogiocatore di vecchia data, estimatore di serie d'animazione e film, divoratore di documentari. Parafrasando Sin City, "ha avuto la sfortuna di nascere nel secolo sbagliato": per lui le automobili sono carrozze senza cavalli e sostiene che una spada sia mille volte più affascinante di una qualunque arma da fuoco. Schivo e riservato, è ancora a disagio nel rileggere queste tre righe.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button