Intrattenimento

Il Pianeta delle Scimmie: Disney al lavoro su un nuovo film!

Wes Ball curerà la regia del nuovo film della saga!

La 20th Century Fox e la Walt Disney Pictures hanno deciso di realizzare un nuovo capitolo de Il pianeta delle scimmie con Wes Ball alla regia. Non è però ancora chiaro se si tratterà di un reboot o di un capitolo sequel della nota saga. Seguirebbe infatti al film del 2017 The War – Il pianeta delle scimmie di Matt Reeves, che ha riscosso un successo importante sia sotto il profilo commerciale che per quanto riguarda le recensioni della critica. Reeves ha diretto gli ultimi due film della serie, Dawn of the Planet of the Apes (2014) e War for the Planet of the Apes (2017).

Con Reeves impegnato attualmente con The Batman presso la Warner Brothers, non è chiaro se gli verrà proposto di tornare come produttore o consulente in determinate eventualità. Ricordiamo che Planet of the Apes è una media franchise composto da nove film, due serie televisive e vari libri, fumetti e videogiochi. È basato sull’omonimo romanzo di Pierre Boulle, pubblicato per la prima volta nel 1963 in cui gli esseri umani si scontrano per il controllo della terra con scimmie intelligenti (Simius sapiens).

Quattro sequel seguirono il film originale tra il 1970 e il 1973: L’altra faccia del pianeta delle scimmie, Fuga dal pianeta delle scimmie, 1999 – Conquista della Terra e Anno 2670 – Ultimo atto. La saga ha prodotto anche due serie televisive nel 1974 e nel 1975. I piani per un remake di film sono rimasti in “development hell” per oltre dieci anni prima dell’uscita di Planet of the Apes di Tim Burton nel 2001. Dieci anni dopo è partito il reboot della serie, seguito da Apes Revolution nel 2014 e The War – Il pianeta delle scimmie nel 2017.

Source
https://www.screengeek.net/

Anna Montesano

Scrittrice da quando ne ho memoria, dai diari al web. Viaggiatrice incallita e malata di serie tv, appassionata di tv e cinema. Nella vita un solo motto: "Perché rimandare a domani quando puoi vederlo oggi?"

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button