Intrattenimento

Idris Elba pronto a tornare come Heimdall nel MCU

L'attore parla della possibilità del suo ritorno in vita...

Idris Elba, interprete di Heimdall nel Marvel Cinematic Universe, ha rilasciato alcune dichiarazioni significative. L’attore ha rivelato che vestirebbe volentieri di nuovo i panni del personaggio visto in Thor: Ragnarok e, con una breve apparizione, in Avengers: Infinity War. Intervistato da ABC Radio, l’attore non ha lasciato dubbi sulla domanda diretta nel voler interpretare Heimdall. Ricordiamo che Avengers Infinity War, il personaggio è morto per mano di Thanos: “Certamente. Senti, Heimdall essenzialmente fa parte della famiglia degli Dei. Quindi potrei essere ancora vivo”.

Idris Elba torna a parlare di Heimdall

Idris Elba spiega come l’opzione di riportare in vita Heimdall sia plausibile: “È solo per dire! Giusto per farlo notare. Il personaggio di Heimdall si rifà alla mitologia di Thor, e sono sicuro che ci sarà un modo molto interessante per riportarlo in vita. Sicuramente accetterei. Sì”. Una prima grande opportunità per rivedere Heimdall nel MCU potrebbe arrivare dall’attesa serie su Loki pronta a sbarcare su Disney+. Inoltre lo show sarà ambientato nella timeline alternativa del 2012 dove Heimdall è ancora in vita.

Idris Elba, all’anagrafe Idrissa Akuna Elba, è un attore, sceneggiatore, regista, produttore cinematografico e produttore televisivo britannico. Elba è anche un DJ, noto nei club londinesi con lo pseudonimo DJ Big Driis/Big Driis the Londoner. Ha recitato nella serie televisiva Luther per cui ha vinto un Golden Globe. Nel 2016 ha vinto lo Screen Actors Guild Award come miglior attore non protagonista per il film Beasts of No Nation, venendo nominato per la stessa categoria anche ai Premi BAFTA e ai Golden Globe

Source
https://comicbook.com

Anna Montesano

Scrittrice da quando ne ho memoria, dai diari al web. Viaggiatrice incallita e malata di serie tv, appassionata di tv e cinema. Nella vita un solo motto: "Perché rimandare a domani quando puoi vederlo oggi?"

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button