FeaturedGiochiGiochi da tavolo

HeroQuest è tornato ed è già in preorder

L'attesissimo titolo è pronto a tornare

HeroQuest è tornato. Ripetiamo, HeroQuest è tornato. Non è un’esercitazione! Lo storico, leggendario gioco da tavolo che risale ai primissimi anni Novanta, è rinato in una veste completamente rinnovata, dalla grafica alla componentistica al gameplay stesso, ed è disponibile per il preordine da…questo preciso istante! Correte su Amazon, ordinate la vostra copia, poi tornate qui.

heroquest

Fatto? Ottimo. Ora che siete più rilassati, potete continuare a leggere. HeroQuest è un dungeon crawler, in cui un gruppo di personaggi è chiamato ad attraversare pericolosi sotterranei, combattere mostri di ogni genere ed accaparrarsi i tesori più grandi. Nella scatola della nuova edizione sono comprese le quattro mitiche classi originali, ovvero il barbaro, il mago, e, in linea con l’adorabile sensibilità degli anni Novanta, l’elfo e il nano, considerati veri e propri pacchetti completi, classe e razza tutto insieme. Un altro giocatore deve assumere il ruolo di Zargon (che è il nome utilizzato per le vecchie edizioni americane, mentre quello per le edizioni europee era Morcar). Chi è Zargon? Beh, è il Game Master, il grande avversario, che svolge il ruolo di mostri ed avversità che si parano dinnanzi agli eroi. Il gioco comprende ben 14 pacchetti di missioni, ma è anche possibile inventare le proprie avventure, rendendo il gioco, com’è nella tradizione dei migliori giochi di ruolo o similari, pressoché infinito.

HeroQuest: una nuova veste per una vecchia, vecchia gloria

Gli artwork della nuova edizione sono tutti, naturalmente, ricreati da zero. Nella ricchissima confezione troverete 90 carte, che rappresentano azioni, incantesimi ed eventi, oltre che la bellezza di 65 nuove miniature, di eroi e mostri, super dettagliate (e pronte ad essere dipinte, per tutti gli appassionati di quella parte dell’hobby). C’è la nuova plancia, naturalmente, che è arricchita da porte, mobili ed architettura in plastica, per rendere ancora meglio la fisicità dell’esplorazione di un dungeon.

heroquest

La storia di HeroQuest inizia nel lontano 1989. Il gioco venne sviluppato da Stephen Baker in collaborazione con nientemeno che la Games Workshop. Le miniature, infatti, furono da subito realizzate dalla Citadel, il marchio, interno alla GW, che ancora oggi è responsabile dell’aspetto hobbistico di Warhammer e Warhammer 40000. HeroQuest, quindi, fin dall’inizio fu ambientato nello stesso universo dei giochi “maggiori” della compagnia inglese. Nel giro di poco, il successo fu tale da generare l’opportunità di una lunga e fortunata serie di espansioni, ciascuna con le proprie aggiunte di mostri, artefatti e missioni, oltre ad un adorabile videogioco, nel 1991. Recentemente, Hasbro è entrata in possesso dei diritti della versione americana del gioco, ed ha affidato alla Avalon Hill di progettare la nuova edizione, finanziata in crowdfunding in meno di 24 ore, insieme a due espansioni già in lavorazione.

Insomma, che siate veterani o nuovi arrivati, è un’occasione da prendere in seria considerazione. Il gioco è in preordine da ORA su Amazon.it!

Gabriele Bianchi

Lettore, giocatore, conoscitore di cose. Storico di formazione, insegnante di professione, divulgatore per indole. Cercatelo in fiera: è quello con la cravatta.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button