Cultura e SocietàNews

Harry Potter e la maledizione dell’erede torna in teatro

Lo spettacolo, che ha ricevuto riconoscimenti prestigiosi in passato, si prepara a fare il suo ritorno

I produttori di Harry Potter e la maledizione dell’erede, Sonia Friedman Productions, Colin Callender e Harry Potter Theatrical Productions, hanno confermato che la pluripremiata produzione in due parti riprenderà le esibizioni al Palace Theatre di Londra dal 14 ottobre. Dopo oltre un anno e mezzo di stop a causa della pandemia, ad agosto inizieranno le prove per la produzione del West End. Il primo ministro britannico Boris Johnson ha confermato infatti che i cinema britannici torneranno a pieno regime dal 19 luglio.

Jamie Ballard torna ad interpretare Harry Potter. Il cast include anche Susie Trayling nei panni di Ginny Potter e Dominic Short che interpreta il figlio Albus Potter. Thomas Aldridge ritorna come Ron Weasley con Michelle Gayle come Hermione Granger e Phoenix Edwards nei panni della loro figlia Rose Granger-Weasley. Anche James Howard torna a interpretare Draco Malfoy con Luke Sumner nei panni di suo figlio Scorpius Malfoy. Basato su una nuova storia originale di J.K. Rowling, Jack Thorne e John Tiffany, Harry Potter e la maledizione dell’erede è un’opera teatrale di Jack Thorne, diretta da John Tiffany con musica e arrangiamenti di Imogen Heap.

Grande successo per lo spettacolo

Harry Potter e la maledizione dell’erede (Harry Potter and the Cursed Child) è un’opera teatrale in due parti di Jack Thorne su soggetto di J. K. Rowling, John Tiffany e dello stesso Thorne. Il dramma, ambientato diciannove anni dopo il romanzo Harry Potter e i Doni della Morte, racconta la storia di Albus Severus Potter, secondogenito di Harry Potter e Ginny Weasley. L’anteprima di Harry Potter e la maledizione dell’erede ha avuto luogo al Palace Theatre di Londra il 7 giugno 2016, mentre l’opera ha fatto il suo debutto ufficiale il 30 luglio. La produzione londinese ha ottenuto grande plauso di critica e pubblico, vincendo nove Laurence Olivier Awards, tra cui quello alla migliore opera teatrale nel 2017. Nel 2018 la doppia pièce debutta anche a Broadway, dove vince il Tony Award alla migliore opera teatrale.

Source
variety

Anna Montesano

Scrittrice da quando ne ho memoria, dai diari al web. Viaggiatrice incallita e malata di serie tv, appassionata di tv e cinema. Nella vita un solo motto: "Perché rimandare a domani quando puoi vederlo oggi?"

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button