News

Gundam: la sentinella di Odaiba

Fare un viaggio in Giappone è uno dei sogni che molti di noi tengono racchiuso in un cassetto: provare le prelibatezze nipponiche, visitare templi e santuari, immergersi in un mondo completamente diverso dal nostro sono emozioni che, una volta provate, difficilmente possono essere dimenticare. 
Il nostro progetto Nerd Senza Frontiere, destinazione Giappone, punta proprio a farvi provare un'esperienza unica accompagnati sia dalla nostra spumeggiante Monica, sia da un intero gruppo di nerd uniti dall'amore verso il Paese del Sol Levante. 
Durante il viaggio potrete visitare tantissime attrazioni e luoghi culturali ma solo a Tokyo potrete ammirare, in tutto il suo splendore, un perfetto Gundam a scala reale.
Costruito per la prima volta nel 2009 in occasione dei 30 anni dalla prima trasmissione della serie realizzata da Yoshiyuki Tomino, il Gundam di Odaiba ha viaggiato attraverso il Giappone cambiando più volte sede. 
La sua realizzazione è avvenuta sull'isola artificiale della baia di Tokyo nel parco di Shiokaze dove, in un ampio spazio verde, intorno al Gundam erano presenti bancarelle di cibo, un negozio con merchandising ufficiale ed una speciale terrazza in cui potersi far immortalare con alle spalle il mobile suite. 
L'anno successivo è stata la volta di Shizuoka dove, fino al 2011, l'Rx.78-2 si mostrava impugnando  una delle sue due beam saber in dotazione. 
I visitatori non sono mancati in nessuna delle due occasioni sebbene a partire dal 2012 il Gundam ha fatto ritorno nella capitale, ancora una volta ad Odaiba.
Proprio davanti al centro Diver City è stata nuovamente eretta la statua di Gundam in scala 1/1, il primo Real Grade mai realizzato. Chi di voi si diletta con i Gunpla, i model kit Bandai, questa sigla, o RG, non suona affatto nuova dal momento che si tratta di una fra le più recenti e dettagliate scale di produzione dei modellini.
Alto 18 metri il Gundam, ad intervalli periodici, muove la testa, emette luci, suoni e del fumo così da renderlo quanto più realistico possibile. Durante la sua realizzazione sono stati curati minuziosamente tutti i particolari: avvicinandovi alla statua (è possibile camminarci sotto) noterete come su ogni angolo siano presenti scritte di sicurezza ed indicazioni per la manutenzione, proprio come se fosse vero.
Per omaggiare ancor di più uno fra i simboli dell'animazione giapponese che nel 2009 ha portato più di 4 milioni di visitatori al parco di Shiokaze è stato realizzato uno spazio espositivo interamente dedicato al mondo di Gundam, il Gundam Front Tokyo.
Al suo interno non solo si possono ammirare i kit Bandai che hanno fatto la fortuna della serie ma anche un museo in cui apprendere i segreti della realizzazione delle diverse serie di Gundam, proiezioni e speciali riproduzioni del busto del Gundam Strike Freedom e del Core Fighter in scala 1/1, una tappa fissa per ogni appassionato.
La grande affluenza di pubblico alla statua del mobile suite dimostra come non solo ci sia interesse da parte dei fan ma anche dei semplici curiosi, desiderosi di vedere la sentinella della baia di Tokyo.
Periodicamente vengono inoltre realizzati eventi speciali per rendere sempre interessante la visita al Gundam come le decorazioni floreali in primavera, o quelle di natale nell'ultimo mese dell'anno, addirittura durante la sua prima apparizione nel 2009 una coppia di fortunati ha avuto la fortuna di sposarsi sotto ai suoi piedi!
Sia che siate amanti di Gundam sia che non lo conosciate per nulla la visita della statua di Odaiba è diventata una tappa fissa per ogni visitatore di Tokyo. 
Imponente e maestoso l'RX-78-2 continua a vegliare sulla capitale nipponica in attesa del momento in cui sarà pronto per l'azione, Vola Gundam! 

Mattia De Poi

Anche conosciuto come Il Nini, Mattia è il lato gioioso di Orgoglio Nerd. Biondo e curioso, è appassionato di ogni genere fumettistico, Gunpla e avventure. Portatelo in viaggio, all'organizzazione ci penserà lui.

Ti potrebbero interessare anche:

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button