Cinema e Serie TVNews

Guillermo del Toro durissimo contro l’intelligenza artificiale

L'ultimo lavoro del regista, Pinocchio, è disponibile su Netflix

Guillermo del Toro, il regista di Il labirinto del fauno, La forma dell’acqua e il recente Pinocchio in stop-motion di Netflix, è stato molto critico nei confronti della recente tendenza delle opere d’arte generate dall’intelligenza artificiale.

Le parole di Guillermo del Toro

Il regista ha recentemente parlato con Decider della realizzazione di Pinocchio, che è stato un processo scrupoloso e delicato che ha coinvolto intricati pupazzi con pelle di silicone mobile. L’intervistatore ha messo a confronto il processo di stop-motion con il metodo più diretto di utilizzare l’intelligenza artificiale per generare arte, rivelando che Del Toro non aveva pazienza per strumenti come DALL-E e Midjourney. “Penso che l’arte sia un’espressione dell’anima. Nella migliore delle ipotesi, racchiude tutto ciò che sei. Pertanto, consumo e amo l’arte creata dagli umani. Ne sono completamente commosso. Non mi interessa un’illustrazione realizzati dalle macchine e dall’estrapolazione delle informazioni“, ha detto del Toro. “Penso che, come dice [Hayao] Miyazaki, ‘ è un insulto alla vita stessa’”.

Del Toro citava il regista giapponese Hayao Miyazaki, co-fondatore dello Studio Ghibli e regista di numerosi film d’animazione pluripremiati come Il mio vicino Totoro, La principessa Mononoke, La città incantata e Il castello errante di Howl. Miyazaki ha fatto quel commento nel documentario del 2016 Never-Ending Man: Hayao Miyazaki. Dopo aver visto un’animazione generata dall’intelligenza artificiale di una creatura simile a uno zombi, Miyazaki ha affermato che la sua rappresentazione del dolore era del tutto insincera e che gli umani stavano “perdendo la fiducia in se stessi” confrontando l’arte umana con l’arte dell’IA.

Oltre a Miyazaki, del Toro ha anche menzionato l’artista Dave McKean, che ha lavorato a fumetti come Sandman, Hellblazer, Arkham Asylum: A Serious House on Serious Earth di Grant Morrison e molti altri progetti tra cui copertine di album e lungometraggi. Secondo del Toro, ha parlato con McKean dell’arte dell’IA e la più grande speranza dell’illustratore è che l’IA non possa disegnare. “Può interpolare informazioni, ma non può disegnare. Non può mai catturare un sentimento, o un volto, o la dolcezza di un volto umano, sai?” disse del Toro. Questi non sono gli unici artisti scontenti delle attuali piattaforme di intelligenza artificiale, che spesso utilizzano opere d’arte umane senza il permesso degli artisti.

Pinocchio disponibile su Netflix

Oltre a Pinocchio, il progetto più recente di del Toro è l’antologia horror live-action Netflix Guillermo del Toro’s Cabinet of Curiosities. Lo spettacolo presenta un mix di racconti originali e adattamenti di classici dell’orrore, inclusi due episodi basati su H.P. I racconti di Lovecraft. Il regista spera ancora di adattare un giorno il famoso romanzo di Lovecraft At The Mountains of Madness, che crede sarebbe perfetto per uno stile di animazione in stop-motion simile a Pinocchio. Pinocchio di del Toro è attualmente disponibile per lo streaming su Netflix.

La Fiera Delle Illusioni ( DVD)
  • Tuo per sempre in dvd e blu-ray
  • Con La Fiera delle Illusioni – Nightmare Alley, il visionario narratore Guillermo del Toro entra nel mondo più oscuro, travolgente e realistico che esista: il mondo cinematografico del noir.
  • Il film ha ottenuto 4 nominations agli Academy Awards 2022: miglior film, migliore fotografia, migliori costumi e migliore scenografia.
  • Guillermo del Toro (Direttore)
Source
cbr

Autore

  • Anna Montesano

    Scrittrice da quando ne ho memoria, dai diari al web. Viaggiatrice incallita e malata di serie tv, appassionata di tv e cinema. Nella vita un solo motto: "Perché rimandare a domani quando puoi vederlo oggi?"

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button