FeaturedGiochiGiochi da tavolo

Giochi asimmetrici: quando i giocatori non sono tutti uguali

Quando il gioco è lo stesso, ma ogni giocatore ha azioni ed obiettivi diversi: questi sono i giochi asimmetrici

Oggi parliamo dei giochi asimmetrici. Se vi state domandando cosa significa questo termine nel mondo dei giochi da tavolo, questo è l’articolo giusto! Un piccolo indizio: non ci stiamo riferendo alla geometria dei componenti o alla loro forma.

Cosa vuol dire giochi asimmetrici?

Parliamo di giochi asimmetrici quando i giocatori hanno diverse modalità di gioco durante la stessa partita. Il che vuol dire diversi obiettivi, diverse meccaniche, diverse azioni a disposizione e molto altro. Il punto è che ogni giocatore ha delle possibilità diverse per raggiungere il proprio obiettivo.

Da contraltare i giochi simmetrici sono giochi in cui tutti i giocatori possono compiere le stesse azioni o risolvere le stesse meccaniche.

Una nota: i giochi asimmetrici non sono giochi sbilanciati, ovvero giochi in cui  una risorsa, un’azione o una strategia è palesemente più forte o più debole delle altre. I giochi asimmetrici sono solo giochi in cui ciascun giocatore ha un’esperienza di gioco diversa dagli altri.

Giochi asimmetrici: lunghi e premiati

Se devi pensare a cosa puoi o non puoi fare nel tuo turno, senza prendere spunto da cosa fanno i tuoi avversari nei turni precedenti, devi dedicare più tempo al ragionamento. E quindi i tempi si dilatano un po’.

Eppure questo non diminuisce il divertimento di una partita ad uno di questi giochi. Vi facciamo un paio di esempi di giochi asimmetrici piuttosto lunghi.

Giochi da tavolo spazio Nel mare magnum dei giochi da tavolo lunghi si erge Twilight Imperium: Fourth Edition. Un gioco con partite dai 240 ai 480 minuti, da 3 a 6 giocatori.

In questo gioco di conquista galattica ognuno governa una delle diciassette fazioni in lotta per il dominio galattico. Ogni fazione ha le proprie caratteristiche ed abilità, ci sono inoltre diverse strade per giungere alla vittoria.

Non esistono mai due partite di Twilight Imperium uguali, a partire dalla plancia di gioco. Ci sono 51 tessere galassia, ogni giocatore ne ha alcune in mano e, a turno, creerà la galassia attorno a Mecatol Rex, il pianeta capitale. Queste tessere rappresentano un po’ di tutto: uovi lussureggianti pianeti, supernove, campi di asteroidi e molto altro.

giochi del decennio Con un po’ meno tempo, da 60 a 90 minuti, ed un po’ meno giocatori, da 2 a 4, ecco un altro bell’esempio tra i giochi asimmetrici: Root.

In Root troverete una banda di fazioni alleate contro la malvagia Marchesa de Cat, che ha conquistato il grande bosco. Ogni giocatore in Root ha capacità uniche e una diversa condizione di vittoria, un vero esempio di cosa sono i giochi asimmetrici. 

Malati per i giochi asimmetrici: Pandemic

giochi asimmetrici Non è detto che tra i giochi asimmetrici non si possa trovare un gioco cooperativo. Un esempio è Pandemic, sia il gioco base che tutte le sue versioni alternative, come quella legacy.

Questo gioco di Matt Leacock si caratterizza perché ogni giocatore sceglie il proprio personaggio, ciascuno con la propria abilità. La coordinazione tra queste diverse caratteristiche servirà a portare alla vittoria i giocatori, o almeno a provarci.

Le partite cambiano di volta in volta, in base a quali personaggi si scelgono e a come si agisce davanti ad una diffusione quasi imprevedibile delle malattie nel mondo.

7 meraviglie per un gioco asimmetrico

 Restiamo tra i giochi premiati ed asimmetrici: parliamo di 7 Wonders. Nato nel 2011 e da poco rivisto nella grafica con una nuova edizione, è un gioco che merita di essere provato.

Ogni giocatore ha una propria plancia, che rappresenta una delle 7 meraviglie antiche. Ha inoltre una mano di carte, da dove ne sceglie una prima di passarla al giocatore a fianco. Le carte che gioca creano diverse strategie, diversi modi di accumulare punti e quindi di giungere alla vittoria.

Le carte inoltre hanno un costo, che dipende dalle materie prime prodotte dalle carte giocate in precedenza. Quindi può succedere di voler giocare una carta per la quale però non si ha modo di pagarne il costo. Questo determina la differenza tra le varie partite: non sempre puoi giocare una carta per te forte quando ti arriva in mano. E di partita in partita la stessa carta può essere fortissima o debolissima.

Partite sempre nuove!

Se fate due partite con uno dei giochi asimmetrici non vi sembrerà mai di avere la stessa esperienza di gioco. Scegliere di portare avanti una certa strategia cambia drasticamente il vostro modo di giocare. Allo stesso modo scegliere di dare prevalenza a una certa azione piuttosto che ad un’altra. Se a inizio partita vi domandate “cosa succederà stavolta” probabilmente le variabili sono tali da rendere sempre diversa la vostra esperienza di gioco. E questo vi darà la sensazione di giocare ad un gioco diverso rispetto alla volta precedente: questo è il bello dei giochi asimmetrici!

Asmodee - Twilight Imperium, Quarta Edizione, Gioco da Tavolo, Edizione in Italiano, 9870
  • Il trono vacante nella civiltà galattica conduce alla lotta per ottenere il potere. I giocatori combatteranno tra di loro, contratteranno e trameranno per rivendicare il titolo di Imperatore e dominare sui mondi
  • Numero di giocatori: 3-6
  • Età consigliata: da 14 anni in su
  • Durata media: 240-480 minuti
  • Edizione in lingua italiana
MS Edizioni- Root, Multicolore, 4553847640
  • Imballareage Weight: 1.82 kilograms
  • Imballareage Dimensioni: 7.4 L x 29.0 H x 22.6 W (centimeters)
Offerta
Asmodee- Pandemic Gioco da Tavolo, Versione Inglese, Multicolore, ZMG 71100
  • Numero di giocatori: 2 − 4
  • Durata media: 45 min.
  • Età suggerita: da 14 anni in su
Offerta
Asmodee Italia - 7 Wonders: Nuova Edizione Gioco da Tavolo, Edizione in Italiano (8041)
  • Una nuova edizione per il gioco da tavolo più premiato al mondo: questo assoluto capolavoro ludico ha appassionato milioni di giocatori e ha ottenuto oltre 30 premi internazionali; un gioiello imperdibile per gli amanti del genere
  • Questo gioco di società combina insieme strategia, immediatezza ed elevata rigiocabilità, in una ambientazione davvero suggestiva: quale tra le civiltà dell’Antichità riuscirà a prevalere sulle altre
  • Numero di giocatori: 3-7 | Età consigliata: da 10 anni in su
  • Durata media: 30 minuti
  • Si segnala che nella scatola di gioco il mazzo dell'era I è compreso nella confezione di plastica dei mazzi dell'era II e dell'era III

Alessio Riccardi

Amante di giochi da tavolo, giocatore di Magic della prima ora, divoratore compulsivo di mostre. Se c'è un gioco da tavolo nelle sue vicinanze, probabilmente vi inviterà a fare una partita insieme!

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button